A Budapest grande manifestazione contro la legge bavaglio di Orban

lunedì, ottobre 24th, 2011

L’Ungheria non si piega alla svolta autoritaria del premier Viktor Orban. Decine di migliaia di cittadini domenica 23 ottobre (tra sessantamila e centomila) sono scesi in piazza a Budapest, hanno sfilato in pieno centro in nome della libertà di stampa e per dire no alla legge bavaglio.
  
Simbolicamente, la manifestazione – che è stata probabilmente la più grande da quando nell’aprile dell’anno scorso a seguito della vittoria elettorale la Fidesz, cioè il partito di destra nazionalpopulista autoritaria e con tratti nostalgici o revisionisti sulla lettura del passato, guidato da Orban, ha preso il potere – si è svolta proprio il 23 ottobre. Cioè nell’anniversario dell’inizio della rivoluzione del 1956, quando sotto la dittatura comunista e in piena guerra fredda studenti, operai, base e quadri riformatori dello stesso Partito comunista si ribellarono sognando, come 12 anni dopo col Sessantotto a Varsavia e a Praga con la Primavera di Dubcek, un socialismo dal volto umano.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *