Report svela che il sindaco avellinese Giorgio Magliocca arrestato per mafia era stato ingaggiato da Alemanno come esperto di mafia

lunedì, ottobre 24th, 2011

Grazie a Report di domenica 23 sappiamo ora che Giorgio Magliocca, sindaco di Pignataro Maggiore (Av) arrestato pochi mesi fa per concorso esterno in associazione mafiosa, era stato ingaggiato nel 2008 dal sindaco di Roma Gianni Alemanno come consulente ed esperto sui beni confiscati alla mafia!!!!

Oggi Jean Léonard Touadi (Pd) ne ha ricavato questo comunicato:

Sicurezza: Touadi (Pd), Magliocca assunto come esperto di

mafia?

“E’ noto a tutti che Giorgio Magliocca, sindaco di

Pignataro Maggiore, arrestato per concorso esterno in

associazione mafiosa per aver permesso ai clan di continuare

a gestire i beni loro confiscati, nel 2008 è stato assunto

nello staff del sindaco per chiamata diretta e con uno

stipendio faraonico. Si ignoravano tuttavia i motivi alla

base di questa scelta e le competenze specifiche che gli

erano state assegnate. Finalmente, il servizio di Report di

ieri sera fa chiarezza sull’intera vicenda: Magliocca si

occupava proprio di beni confiscati alla mafia.

Evidentemente, Alemanno aveva bisogno di un esperto in

materia”. E’ quanto dichiara Jean-Leonard Touadi,

deputato del Partito democratico ed ex assessore alla

Sicurezza.

“Purtroppo, c’è poco da scherzare: se il sindaco vuole

avere un minimo di credibilita’ parlando di legalita’, ha il

dovere di spiegare nei dettagli e senza ulteriori ambiguita’

i motivi ed i criteri che portarono alla collaborazione con

Magliocca”. 

Roma, 24 ottobre 2011

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

One Response to Report svela che il sindaco avellinese Giorgio Magliocca arrestato per mafia era stato ingaggiato da Alemanno come esperto di mafia

  1. Nick says:

    A parte che Pignataro Maggiore e in provincia di Caserta e non di Avellino chi ha scritto quanto sopra e soprattutto il sig. Toudi dovrebbero sapere che una persona e colpevole solo dopo il terzo grado di giudizio. Alla luce di questo dovrebbero sciacquarsi la bocca prima di parlare in questi termini di Giorgio Magliocca il quale e stato scarcerato ieri mattina perche per i giudici del tribunale della libertà non vi sono più i gravi indizi di colpevolezza, demolendo così l’impianto accusatorio ed escludendo l’accordo politico-mafioso tra il clan e l’esponente del Pdl.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *