Il Portogallo rinuncia alla Tav con la Spagna

venerdì, marzo 23rd, 2012

(ANSAmed) – MADRID, 22 MAR – Il governo portoghese ha annunciato oggi l’abbandono definitivo del progetto di Alta velocita’ per i collegamenti con la Spagna, sospeso nel giugno di un anno fa, all’indomani dell’insediamento dell’esecutivo conservatore presieduto da Pedro Passos Coelho. Dopo la sentenza emessa oggi dalla Corte dei Conti lusitana, contraria al contratto di costruzione della linea di alta velocita’, il ministero di economia, in un comunicato, considera che questa ”chiude la polemica sul progetto, che sara’ cosi’ definitivamente abbandonato”. Nella nota, citata dall’agenzia Lusa, il governo assicura che saranno valutate le conseguenze giuridiche ed economiche della sentenza, ”per agire in difesa dell’interesse pubblico”. La Corte dei Conti annulla il contratto per l’esecuzione della tratta principale del progetto di Alta velocita’ fra Lisbona e Madrid, di circa 150 km, che doveva collegate Poceirao con Caia, alla frontiera con la citta’ spagnola di Badajoz. Un appalto per 1,4 miliardi di euro, aggiudicato nel 2010 dal precedente esecutivo socialista presieduto da Jose’ Socrates al consorzio Elos, guidato da due grandi gruppi lusitani. Il ministero di Economia ha confermato, nella nota, la priorita’ data alla realizzazione di reti ferroviarie transeuropee per i trasporti merci dai porti di Dines e Aveiro, per stimolare la competitivita’ delle esportazioni portoghesi. (ANSAmed).

tagged under: ..

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *