Finalmente una targa in via Principe Amedeo 2 per ricordare le vittime torturate e spesso eliminate dalla Banda Koch nella Pensione Oltremare

mercoledì, aprile 25th, 2012

Finalmente una targa di fronte all’immobile a Roma in cui la Banda Koch torturò e uccise decine e decine di antifascisti (44 gli omicidi imputati a Koch nel processo dopo la Liberazione, oltre 650 gli arresti con torture e sevizie).

Via Principe Amedeo, 2, Roma. Nei pressi della Stazione Termini c’è  l’immobile in cui nel ’44 Pietro Koch a capo di di una banda fascista di killer requisì  la Pensione Olrtremare trasformandola in un macabro luogo di torture di antifascisti.

Finora nulla ricordava questo triste luogo e, quando nei mesi scorsi dalla sezione toponomastica del Comune è stata formalizzata la richiesta di apporre una targa, il condominio interessato ha espresso a maggioranza parere contrario.  A quel punto l’Anpi- sezione Esquilino, tra i proponenti della targa, ha chiesto al I Municipio il permesso di posizionare una targa sul marciapiede a lato dell’ingresso dell’immobile, utuilizzando il suolo pubblico. E così oggi finalmente in occasione del 25 aprile 2012 la targa è stata inaugurata alla presenza di una piccola folla che ha seguito con partecipazione la serie di interventi che ricordavano la lunga trafila e il senso dell’operazione tesa a ricordare le sofferenze di così tante persone vittime del nazifascismo.

tagged under: .

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *