I premi di giornalismo per pezzi su Mauro Rostagno e il processo a Francesca Polistina e a Davide Pecorelli

domenica, aprile 29th, 2012

Assegnati i premi per i lavori su Mauro Rostagno al festival del giornalismo in corso a Perugia.

Sono stati assegnati i premi del concorso giornalistico Una storia ancora da raccontare dedicato ai giornalisti che hanno perso la vita svolgendo la loro professione. Il concorso, organizzato in collaborazione con l’Associazione Ilaria Alpi, è dedicato quest’anno a Mauro Rostagno. Ecco i vincitori delle due sezioni, con le motivazioni della giuria composta da Arianna Ciccone co-fondatrice del Festival Internazionale del Giornalismo, Enrico Deaglio giornalista e scrittore Maddalena Rostagno scrittrice e Marco Rizzo fumettista freelance.

Nello scegliere i vincitori la giuria ha convenuto che fosse importante dare conto sia del processo attualmente in corso, sia dell’abilità dei partecipanti di restituire la complessità, l’unicità e il valore umano di Rostagno. Sul piano della qualità, la giuria ha riscontrato un netto dislivello tra le due sezioni, a prescindere dalla complessità del media utilizzato. La giuria ha comunque deciso, a maggioranza, di assegnare anche nella prima sezione, come incoraggiamento, entrambi i premi.

Seziona A – Carta Stampata – 1° premio

Francesca Polistina, Rostagno una vita ostinata e contraria. Anche se omette il processo, l’articolo è storicamente completo, accurato e interessante nel dettaglio scelto per l’apertura e la chiusura.

Sezione B – Video – 1° premio

Davide Pecorelli, ‘Nacamurria’. Dimostra spirito di iniziativa e capacità di documentazione, ed è realizzato con un taglio efficace. A dispetto di altri concorrenti, tratta con attenzione lodevole la vicenda processuale.

il video in questa ghome page a destra

http://www.festivaldelgiornalismo.com/post/25727/

tagged under: ..

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

One Response to I premi di giornalismo per pezzi su Mauro Rostagno e il processo a Francesca Polistina e a Davide Pecorelli

  1. Antonella says:

    Il cognome della vincitrice è Polistina, non Polistena.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *