Salvatore Sechi, libero sfogo a insulti e contumelie. Null’altro. E pensare che si presenta come uno storico

giovedì, aprile 12th, 2012

Che dire del modo di argomentare di Salvatore Sechi? Ma forse il verbo argomentare è davvero un po’ troppo. Lo storico non entra minimamente nel merito dei rilievi sulle fantasiose ricostruzioni di piazza Fontana, passa direttamente alle offese e alle contumelie.

Sechi sembra appena sceso dal veicolo incidentato, paonazzo in volto. E’ come se alla penna avesse sostituito il crick. Non è possibile fare un Cid in queste condizioni. L’argomento dell’automobilista è  (nei confronti di chi è stato di Lotta Continua) fondamentalmente uno, “cornuto”, o giù di lì.

I simpatici radicali lo ospitano sulle loro pagine, ma se ne rendono conto? Hanno pubblicato un intervento basato esclusivamente su insulti.

Me lo sono visto recapitare sulla mail, in anteprima. La tentazione di non occuparsene è stata fortissima, visto il livello espresso. Del resto che c’è da controbattere? Sarebbero solo insulti. Ma francamente non ne vale neanche la pena. Totò era più divertente.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *