Herter, il trevigiano dei Mille. Il messaggio dell’Ambasciata Argentina. A Treviso finalmente se ne parla. E ora c’è anche la richiesta di ricordarlo con una lapide

giovedì, maggio 31st, 2012

Edoardo Herter è tornato ad essere presente nella sua Treviso, dove una vecchia lapide in piazza dei Signori ne ricorda il nome insieme a quello degli altri 24 garibaldini trevigiani che furono dei Mille.

Sul “Corriere veneto”, domenica 27 maggio, e su “La tribuna di Treviso” martedì 29, in concomitanza con la presentazione del libro sui Mille a Palazzo Rinaldi in Treviso, sono usciti due ampi articoli che fin dal titolo ricordano il medico trevigiano Herter che finì i suoi giorni in Patagonia (qui in basso l’articolo della Tribuna, quello del Corriere veneto è stato pubblicato in un post precedente).

Di Herter se ne è parlato anche mercoledì 30 maggio all’Istituto tecnico per il turismo Mazzotti dove ho incontrato quattro classi di quarta con le loro insegnanti (ringrazio ancora Francesca Magnano e le sue colleghe Ada e Sandra): una settantina di ragazzi hanno ascoltato con attenzione la storia di Herter così  come quella di altri garibaldini. E probabilmente la scuola ne farà un percorso didattico il prossimo anno scolastico.

Nell’occasione dell’incontro di Treviso a Palazzo Rinaldi l’Ambasciata di Argentina a Roma aveva inviato questo messaggio di saluto firmato dal ministro consigliere Carlo Cherniak.

Rivolgendosi alla città il diplomatico argentino mi ha pregato di trasmettere questo pensiero:  “Caro Paolo,vorrei inviare un saluto personale di cuore e anche istituzionale dell’ Ambasciata Argentina a Roma, alla cittá di Treviso, e in qualche modo ratificare il sentimento di fratellanza fra la Argentina e l´Italia, col  medico chirurgo garibaldino Edoardo Herter che rappresenta un emigrante che ha vissuto ed è poi morto nella città di Tapalqué in Argentina. Complimenti a Paolo e a David per la presentazione dei loro libri e per quello in particolare sulla vita di Herter,  auguro molto successo all’ evento. Ministro Carlos Cherniak, Ambasciata Argentina in Italia”.

E’ di ieri infine la notizia che l’Istituto Storico per il Risorgi,mento, di Treviso, ha deciso di chiedere al Comune di Treviso l’apposizione di una lapoide in ricordo di Edoardo Herter: Il fatto che Herter sia ricordato a Tapalqué, con una targa nella piazza del paese, e lo stesso non sia stato fatto ancora a Treviso ha spinto il presidente dell’Istituto,. Enzo Raffaelli, ad avanzare la richiesta anche per Treviso (in basso la foto della lapide a Tapalqué).

tagged under: ....

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *