Negazionisti, divelto in via Garibaldi a Roma un altro sampietrino della memoria

venerdì, giugno 1st, 2012

Negazionisti di nuovo in azione. Divelto nottetempo un altro “sampietrino della memoria”. La stolpersteine portata via era stata posizionata nel gennaio 2011, a pochi metri dall’entrata di un alto comando dei carabinieri a Trastevere. Per la terza volta a Roma oltraggiate le pietre della memoria. Dopo Monteverde, in cui furono imbrattate le pietre in ricordo dei familiari di Piero Terracina, e poi  dopo l’asportazione delle tre pietre per le sorelle Spuizzicvhino in via Santa Maria in Ponticelli l’insulto è stato messo a punto ora in via Garibaldi all’altezza del civico 38, dove la “pietra d’inciamnpo” ricordava il falegname antifascista Augusto Sperati.

Non è stata un’azione improvvisata e frettolosa. I negozionisti infatti non solo hanno estratto dal marciapiede  il sampietrino in ottone ma nel buco del marciapiede hanno poi inserito un sampietrino ordinario che evidentemente si erano portati dietro. A cinquanta metri ci sono due telecamere del Comando interregionale “Podgora” dei carabinieri, si spera che abbiano inquadrato qualcosa. La scomparsa del sampietrino è stata denunciata da un condomino del palazzo che ha provveduto ad avvertire la sede nazionale dell’Aned , l’associazione dei deportati.

”Augusto Sperati era un falegname trasteverino  – spiega Eugenio Iafrate dell’Aned -, aveva 63 anni, era un antifascista e fu arrestato nel dicembre del ’43. Il  4 gennaio del ’44 fu deportato nel lager di Mauthausen dove sul braccio gli fui impresso il numero 42197. Il 15 luglio del ’44 risulta eliminato nel Castello di Hartheim, dove i nazisti portavano avanti il loro progetto di sterminio sui disabili e gli ammalati, il piano per l’eutanasia e l’eugenetica. La pietra che lo ricorda è stata posta la mattina del 12 gennaio di un anno fa, fa parte della posa di 54 pietre d’inciampo in cui sono compresi anche tre deportati politici come Sperati”. L’Aned è Arte in Memoria, l’associazione che cura l’operazione “pietre d’inciampo, hanno emesso un comunicato di denuncia.

Paolo Brogi

tagged under: .....

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *