Cina: il figlio del numero due si schianta su una Ferrari a 200 all’ora. Seminudo, a bordo con due ragazze (una nuda). Lo rivela un blog, il regime aveva censurato tutto

martedì, settembre 4th, 2012

E’  un blog, su un giornale importante di Honk Kong, a mettere nei guai la gerarchia cinese al potere. Il blog di Anna Healy Fenton, ospitato dal “South China Morning Post”, ha rivelato oggi che il figlio del braccio destro di Hu Jingtao, Ling Gu di 23 anni figlio di Ling Jihua,  si è schiantato nel marzo scorso sulla sua Ferrari lanciata a 200 all’ora  contro un ponte a Pechino. A bordo anche due giovani ragazze, una nuda, si presume fosse in corso un gioco sessuale. Anche il giovane era seminudo. La Ferrari, nera, è una spider 458, pagata un milione di dollari. La notizia rivelata a Honk Kong era stata finora accuratamente occultata dallo staff di Jintao. A Venezia intanto è sbarcato Kitano con un film sulla corruzione in Giappone. Polizia e Yakuza unite nella lotta…Ecco intanto il testo della Fenton (in basso i resti della Ferrari e  Ling Jihua):

Now it’s emerged after being kept quiet for several months that it was Ling Gu, the son of a loyal aide to President Hu Jintao, was the one killed in Ferrari accident in Beijing back in March.

Reportedly Ling was half-naked when the crash occurred and his two passengers were equally or even less well-clad, suggesting high-speed hanky panky pre-crash. Yesterday’s SCMP story came just days after the Beijing government announced Ling Gu’s father had been transferred to a new position, a move that analysts say stymied his ambitions for a stellar ascent to the leadership upper ranks.  And it all started with a Ferrari crash. Not sure why the sins of the son are being visited on the father though. That seems a little harsh, unless he is deemed responsible for having given his fun-loving son such a lethal weapon.

Playboys, hot girls and fast cars – it’s not a new cocktail, but a mix that’s proving too heady for China’s nouveau riche. Add China’s precarious roads, and it’s a lethal combination.

tagged under: .

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *