Renata Polverini, poverella, neanche si accorgeva di regolarizzare gli abusi di Fazzone a Fondi, il comune sciolto per mafia…

sabato, settembre 29th, 2012

Ma cosa ha combinato la Polverini durante la sua permanenza al vertice della Regione?

Intanto il piano casa che bocciato dalla Corte Costituzionale intendeva dare ai soliti palazzinari un altro 25% di cemento in più su Roma.

E poi i regali agli amici, come ricorda Carlo Bonni nella minichiesta su Repubblica oggi quando trova a che cosa è servito un dispositivo del maxiemendamento di 172 commi votato in notturna questa estate: ad autorizzare l’abuso di Claudio Fazione, senatore Pdl, eminenza grigia di Fondi e dintorni (il comune sciolto per infiltrazione mafiosa), ex guardia del corpo di Nicola Mancino (Mancino, quello che non voleva andare a Palermo per dire cosa sa della trattativa Stato-Mafia…). Fazzone ha costruito una sontuosa villa bifamiliare da 900 metri quadri da regolarizzare. La Polverini l’ha autorizzato con la sua maggioranza, costruendo un comma tutto per lui, passerà alla storia come il Comma Fazzone.

Altro che infangata e che non sapeva.

E poi le norme pro Angelucci oppure che favoriscono Pambianchi (sì, quello inquisito per la Confcommercio…).

Tutto questo è abbastanza peggio di Fiorito & Co.

Ma l’’opposizione perché non ce l’ha mai fatto sapere?

Mistero.

tagged under: .

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *