Loreno Bittarelli, patron dei taxi 3570 e candidato di “Fratelli d’Italia”, resta fuori dal Parlamento. Era al secondo tentativo

giovedì, febbraio 28th, 2013

Aveva moltissimii taxi del 3570 impestati di “Fratelli d’Italia” e del faccino della Meloni, tanto da creare seri problemi agli utenti poco inclini ad essere scarrozzati su mezzi pubblici conciati in quel modo. A Repubblica naturalmente aveva detto che era una scelta dei singoli tassisti. Ma guarda un po’ alle volte cosa succede…

Solo che anche lui, Loreno Bittarelli capo del 3570, era in lista per Fratelli d’Italia, ma anche stavolta – alla sua seconda volta da candidato, la prima era stata Pdl – gli è andata di nuovo male.

Per la seconda volta consecutiva Bittarelli resta fuori dal Parlamento. Nel  2008 risultò secondo dei non eletti al Senato con il Pdl. Ieri era candidato al quarto posto di lista con Fratelli d’Italia, che per effetto del non brillante risultato (sotto il 3%) conquisterà a Roma non più di un deputato (i primi tre sono nell’ordine la Meloni, Rampelli e Marsilio).

La prossima volta con chi tenterà?

tagged under: ...

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

2 Responses to Loreno Bittarelli, patron dei taxi 3570 e candidato di “Fratelli d’Italia”, resta fuori dal Parlamento. Era al secondo tentativo

  1. Eclisse54 says:

    Menomale! Un coatto di meno alla Pisana!

  2. Ago says:

    Volete fare due risate nostrane ? Blog tassisti ladri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *