Rifiuti tossici, occorre arrivare a una mappatura dei siti degli “sversamenti” in Campania. La discussione a Caiazzo in occasione di “Uomini e donne del Sud”

domenica, marzo 10th, 2013

Discutere a Caiazzo, nel casertano, della Terra dei Fuochi, quell’orribile situazione che poco più a valle interessa la parte bassa della provincia e il nord del napoletano, ha permesso di far emergere un grande problema: la mappatura dei siti pericolosi, dove sono avvenuti gli sversamenti e i sotterramenti dei rifiuti altamente tossici speciali. Spesso con la complicità degli agricoltori acquistata con pochi denari.

L’occasione è stata la discussione sul libro “Uomini e donne del Sud”, presente insieme a me anche Antonio Crispino di corriere.it (nella foto sotto, con me, insieme a Maria Grazia Fiore che ha coordinato l’iniziativa, la seconda da destra, e a Chiara Pepe seconda da sinistra) che al tema ha dedicato parecchie indagini e soprattutto quattro video molto cliccati comparsi sulla pagina del corriere online.

Dopo la proiezione a Palazzo Mazziottl di uno di questi video, l’ultimo comparso girato in prevalenza intorno a San Giuseppe Vesuviano, è intervenuto il sindaco di Caiazzo, Stefano Giaquinto, che è anche assessore all’agricoltura della provincia di Caserta (nella foto sotto, tra il pubblico, al centro e durante il suo intervento).

Giaquinto si è detto convinto della necessità di fare questa mapopatura, per far tornare la serenità in agricoltura altrimenti costretta a fare i conti con un diffuso stato di incertezza e di paura da parte degli acquirenti e dei consumatori

Le foto sono di Andrea Brogi

tagged under: ......

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *