49° udienza del processo Rostagno: la perizia balistica annunciata per l’udienza del 15 maggio

mercoledì, aprile 3rd, 2013

49° udienza del Processo per l’omicidio di Mauro Ristagno, Trapani, Aula Falcone: mercoledì 3 aprile sono previsti in aula Giacoma Filippello in video conferenza, sul presunto incontro tra Rostagno e Natale L’Ala nonché in ordine ai rapporti tra esponenti massonici e affiliati mafiosi; Barbara Sanzo, sul presunto incontro tra Rostagno a Falcone, infine il carabiniere Vincenzo Cillaroto, uno degli autori del sopralluogo nella cava dove fu rinvenuta la Fiat uno bruciata, e Muso.

Il presidente Pellino comunica che in cancelleria sono giunte informazioni su sequestro cargo Fidelius….periti balistici proroga per consegna elaborato tecnico sino al 15 aprile,  confermata udienza 15 maggio per loro audizione.

Esame di Filippello Giacoma

Domanda avv Vito Galluffo: “Non mi ricordo di essere stata sentita in merito al delitto Rostagno”. Su domanda di avv Galluffo ricorda di essere stata compagna del campobellese Natale L’Ala (boss della mafia).

Ebbi modo di commentare l’accaduto,  mio marito mi disse che Rostagno era stato ucciso perché con la sua attività giornalistica dava fastidio agli amministratori locali…e in aula aggiunge adesso…anche ai mafiosi locali….La parola specifica amministratori locali non la ricordo ma se ho sottoscritto la dissi…

Domanda su rapporti con la massoneria? Ricordo risponde

I nomi non me li ricordo…frequentavo Trapani dove c’era la sezione di questa massoneria….Grimaudo Giovanni? Si…Era un professore. Professore lo chiamava mio marito, io l’ho conosciuto personalmente..alcune volte veniva a casa nostra…all’epoca mio marito aveva già subito processi.

Ha conosciuto Nino Monticciolo? E’ morto, l’ho conosciuto…non ricordo in quale periodo ma tanti anni prima che mio marito venisse ucciso

La Filippello ricostruisce un episodio di compravendita di armi fatto dal Monticciolo in Belgio usando dollari falsi….il ricordo della Filippello viene sollecitato dall’avvocato con la lettura di verbali di interrogatorio…l’episodio comunque nella ricostruzione viene sancito che non si concluse positivamente…a suo tempo la Filippello raccontò che Monticciolo doveva comparare le armi per conto loro, quel loro era rivolto alla massoneria….se le doveva comprare per la mafia avrebbe detto che l’acquisto era per noi (riferisce colloquio con l’Ala Natale)

Queste armi Monticciolo doveva comprarle per la massoneria? Circostanza che confermo

Mi dispiace che sono stata chaimata ora che lo Stato si è dimenticata di me

L’avv. Galluffo conclude solidarizzando

Domanda del pm Del Bene

Nessun ricordo diretto su incontro tra L’Ala e Mauro Rostagno…il pm conclude esame.

Domanda avv. Carmelo Miceli

A domanda specifica la Filippello ricorda di avere incontrato giornalisti locali di Campobello e di Trapani…non ricordo di cosa parlarono…ma non credo che lui potesse parlare con i giornalisti di massoneria…

Fastidio contro Rostagno da parte di Cosa nostra…chi glielo raccontò’? Alcune persone me lo dissero parlando del più del meno quando successe il delitto…forse Natale da fonti sue sapeva qualcosa ma non sono stata a scavare sul profondo…

Oltre che di Rostagno ha mai sentito parlare di altre persone per le quali Cosa nostra aveva fastidio? Se a Cosa nostra qualcuno dà fastidio viene ammazzato

Domanda presidente Pellino

La Filippello risponde sugli spostamenti tra la Sicilia e l’Inghilterra di lei e di suo marito dopo un primo tentativo di omicidio che L’Ala subì…

Il presidente Pellino legge parti di un verbale riguardante le dichiarazuioni su Monticciolo….

Conosce nunzio spezia, alfonso passanante, leonardo bonafede? Erano i mafiosi vecchi e nuovi di Campobello di Ma zara, hanno contribuito a fare ammazzare mio marito

Asaro Mariano? Mon mi ricordo se l’ho conosciuto, può darsi di si

Nel 1992 disse che prof Grimaudo veniva a casa sua con Asaro Mariano….Si ricordo Asaro Mariano, era di Alcamo, faceva il dentista…era di Castellammare del Golfo.

Penso proprio che era mafioso come mio marito.

La Filippello ricorda una cena…a casa di un preside…Asaro Mariano si appartò a parlare con mio marito del generale Dalla Chiesa…parlavano che lo dovevano ammazzare….gliela dovevano fare pagare…a lui e a lei, al generale e a sua moglie…

Pellino ricorda deposizione 20 marzo 1993 ancora su Asaro Mariano…Asaro oltre che mafioso era massone? Non mi ricordo ma penso proprio di si.

Suo marito le disse mai perché aveva aderito alla massoneria? Specificamente non me ne parlò ma penso per dei benefici aiuti sono fatti antichi

Domanda pm Paci…

La cena durante la quale si parlò del delitto Dalla Chiesa avvenne a casa della suocera di questo preside a Castellammare…dove questa donna gestiva cave di marmo

Licio Gelli? E’ un nome che mi dice qualcosa ma se si sono incontrati non lo so

Domanda del presidente Pellino

Suo marito le parlò come fu iniziato alla massoneria? Non ricordo

Di specifico non mi ricordo

Domanda avv. Vezzadini

Il nome del preside? Non me lo ricordo

(Aldo Giannuli nel suo blog, a proposito dello scontro in atto tra il presidente del senato Grasso e il giudice Caselli, parla di fatti poco noti che si riferiscono all’attuale processo di Trapani :

“Nel settembre del 2001 ricevetti un incarico peritale dal dott. Antonio Ingroia, relativo al caso Rostagno, per il quale dovevo vedere gli archivi della Polizia di Prevenzione, di alcune Questure e del Sisde. Iniziai il lavoro notificando a tutti gli enti interessati l’incarico ed iniziai a vedere qualcosa presso la Questura di Milano. Dopo qualche settimana, comparve su “Panorama” un articolo basato su una interrogazione presentata da Cossiga, nella quale, senza mai nominarmi, si diceva, papale papale, che l’Ag palermitana, con il pretesto di indagare sul caso Rostagno, aveva mandato un suo perito a rovistare negli archivi del Sisde per cercare, in realtà, documenti sulla questione della trattativa Stato-Mafia che aveva portato alla morte di Borsellino ed attaccare eminenti personalità.”
Qui sotto l’intero articolo
http://www.aldogiannuli.it/2013/03/lo-scontro-grasso-travaglio-caselli/ )

Altro teste…signora Sanso

Domanda avv Esposito

Era giovane la donna che accompagnava Rostagno? Non molto…era bruna.

In caso di verbali da redigere chi lo faceva? Un maresciallo dei carabinieri e poi passavano a me

E in occasione della visita di Rostagno fu fatto verbale

No

Domanda avv. Galluffo

Delle abitudini a Roma del dott. Falcone sa nulla? No non so nulla…(Galluffo chiede se Falcone a Roma andava al bar)

Domanda avv. Vezzadini

La donna che accompagnava Rostagno entrò anche lei nella stanza del dott Falcone

Il maresciallo dei carabinieri stava sempre nella stanza del dott. Falcone? No lo chiemava il dott Falcone quando serviva

Domanda del pm Paci

Il nome del Maresciallo? Mozzanti

Domande del presidente Pellino

Incontro con Ristagno: Falcone era solo? Era solo, era un incontro informale, non era un interrogatorio

Domande avv. Miceli

Ricorda di tale Sergio Di Cori? No

Ricorda di tale società Arianna Project? No

Domanda pm Paci

Ha avuto mai modfo di parlare con pm Borsellino la figura di Mauro Rostagno? Non ricordo ma penso di no

Il presidente della Corte dispone la trasmissione della parte della puntata di “Telefono giallo” dove si vede la teste Alessandra Faconti per vedere se la teste riconosce in lei la donna che accompagnò Rostagno in quell’incontro con Falcone..L’udienza riprende con altri testi mentre si prepara la riproduizione del video

Teste Iraci Bartolomeo

Domande del pm Paci

Fu sentito nel 1996….si concorda di acquisire il verbale

solo domande a chiarimento

aveva chiesto di poter lavorare con Rtc e Rostagno per fare video riprese

riferisce che Rostagno lo aveva contattato per fare delle riprese particolari ma mi rifiutai…,dovevo andare dietro di lui…riprese particolari a sorpresa

mi rifiutai subito…non mi piaceva tanto il modo

a parte che la mia richiesta di assunzione non era stata accolta, poi avevo cominciato a lavorare all’usl, non mi interessava più…non mi disse che genere di immagini doveva fare…di questo episodio ne parlai con benivegna…ma non mi sono dilungato..

Domande presidente Pellino

Iraci risponde che lavorava dapprima come forestale e poi alla Usl….Ricorda che aveva chiesto di lavorare a Rtc e anche a Tele Scirocco

Torna in aula la teste Sanso….

La teste visiona le immagini sul pc di un giudice a latere e riconosce nella Faconti ripresa nella trasmissione telefono giallo la donna che accompagnò Rostagno

Udienza riprende…in aula c’è il dott. Achille Saletti presidente della Saman…

Teste Cillaroto Vincenzo

il teste riferisce che su una collinetta poco distante dal luogo dell’omicidio in lontananza era stata notata una fiammata…ci recammo lì è trovammo un’auto che bruciava…non c’erano più fiamme ma solo fumo

il teste riferisce che nella serata del 26 settembre 1988 fu trovata l’auto bruciata,  secondo però un verbale il ritrovamento fu fatto l’indomani alle 10

“non ci fu nessuna segnalazione per fare questo ritrovamento”

mi muovevo su indicazioni maresciallo santomauro e del colonnello montanti

domanda sul materiale rinvenuto nella cava (resti del famoso picnic andati alla fine perduti)….ricordo che raccogliemmo tutto in un sacchetto…si pensava che fossero resti lasciati dai killer…Sul biglietto della macelleria Virga furono fatti accertamenti? Non ricordo…

Il teste ricorda che qualche giorno prima c’era stato il delitto del giudice Giacomelli sempre a Trapani

ci recammo sul luogo della cava spontanemanente, non ci fu indoicazione di nessuno

non ricordo cosa facemmo dopo

teste congedato

Presidente Pellino comunica che il 15 giugno 2011 all’esito della testimonianza maresciallo Cannas fu concordata acquisizione relazioni che però alla corte ancora non sono giunte (processo loggia Scontrino)

si susseguono interventi su acquisizione documenti

Udienza conclude, si rinvia al 10 aprile Gandus Arconte (e un terzo non ho percepito il nome)

Avv. Galluffo anticipa richiesta 507 su militare aeronautica sentito su compatibilità pista kinisia con atterraggio C 130

in soccorso a Rino: la prossima udienza sarà il 10 aprile, sempre mercoledì. Previsti come testi: Valeria Gandus, giornalista, perchè citata dal dott. Pampillonia nel corso dell’udienza del 6.04.2011, inerente ad articoli su Sergio Di Cori; il dottor Enrico Russo, sulla perizia che ha ricostruito lo stato della curva in cui avvenne l’agguato; e Arconte.

tagged under: ..

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *