La grande coalizione di cui ha nostalgia Napolitano. Quella sotto cui fu ucciso il dc Moro e fu salvato il dc Cirillo…

martedì, aprile 9th, 2013

Giorgio Napolitano è sempre stato a destra di qualcosa. La lacrimuccia ora sugli anni ’70 e sul compromesso storico gli è uscita dal cuore. Non andava bene neanche allora, con Aldo Moro al posto di Berlusconi oggi. La grande coalizione è stata la cornice in cui è stato ucciso Moro, materialmente dalle Brigate Rosse, di fatto da chi nella grande coalizione ha collaborato attivamente all’esito tragico.

Parliamo oggi di trattativa Stato Mafia. Ebbene, che cosa fu allora il caso Cirillo? La prima trattativa Stato Mafia. Una dozzina di anni precedente quella con la mafia. Diciamo una prova generale. Alla trattativa con la Nco (Nuova camorra organizzata, diretta da Raffaerle Cutolo nella foto)  partecipò a quanto pare  l’Anello, la struttura di regia tra i servizi, quella che secondo Gelli era un’idea di Giulio Andreotti. L’ha ricordatoin aula a Brescia – nel processo per la strage – un teste, il medico che curava Adalberto Titta, factotum dell’Anello. L’Anello partecipò al caso Moro, al caso Cirillo, al caso Kappler, questo ha detto il medico. Con Cirillo siamo al  1981. Con lui ci fu trattativa con la Nco per intervenire sulle Br. Per Moro tre anni prima c’era stata la decisione di lasciarlo morire. Due facce della stessa medaglia.

Questa è la grande coalizione di cui ha nostalgia Napolitano. La coalizione con dentro l’Anello. Fantastico.

Ecco, prima Napolitano esce dal Quirinale e meglio è. Così  non ci angoscerà con ulteriori lacrimucce.

tagged under: .....

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

One Response to La grande coalizione di cui ha nostalgia Napolitano. Quella sotto cui fu ucciso il dc Moro e fu salvato il dc Cirillo…

  1. carlo says:

    non sarà che quando terminerà il mandato, il nuovo presidente gli darà l’incarico per formare il nuovo governo?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *