J.J. Cale che se ne è andato nel giorno giusto

domenica, luglio 28th, 2013

Roger Waters stasera a Roma ricorderà J.J.Cale? Spero proprio di sì. J.J. Cale è guitar man, è Escondido in quel cartello tenuto in mano accanto al camioncino e ad Eric Clapton, è Tulsa…Soprattutto è quel volto smagrito e barbuto, fuori dai clamori della scena rock. Una grande chitarra, come Ry Cooder e pochi altri, e quella voce strascicata e dai grandi orizzonti. Peccato che non sia più con noi. Però per andarsene ha scelto il suo giorno, Friday.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

One Response to J.J. Cale che se ne è andato nel giorno giusto

  1. Tarocaja says:

    Se ne è andato un giusto…
    Schivo, non gli è mai piaciuto stare sotto i riflettori.
    Grandi canzoni, grandi blues, insospettabile energia nella sua voce un po’ roca e un po’ sorniona.
    Ciao J.J. e non dimenticare la chitarra: dove ti trovi ci sono molti amici pronti ad una jam session…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *