Turchia, licenziato il direttore del quotidiano Milliyet perché critico col governo Erdogan, ultima vittima di 80 giornalisti “allontanati”

venerdì, agosto 2nd, 2013

Turchia. Dopo la repressione dei manifestanti, ecco il repulisti nei media.  L’ultima vittima è stato un noto giornalista, il direttore della redazione del quotidiano Milliyet, Can Dundar, licenziato per aver criticato il premier. Secondo il quotidiano di sinistra Radikal da quando sono iniziate le manifestazioni anti-Erdogan a fine maggio ad oggi sono stati licenziati o spinti alle dimissioni ben 80 giornalisti, alcuni dei quali anche in posizioni considerevoli. ”Ormai tutti sanno il motivo del mio licenziamento” ha detto Dundar dopo aver ricevuto la notizia della sua cacciata, riferisce Sol, altro quotidiano di sinistra. ”Non sono il primo e non sarò l’ultimo” e ancora, ”non stiamo soltanto perdendo il lavoro, ma stiamo anche per perdere questa professione”. La storia, ha aggiunto, mostra ”che nessuna pressione ingiusta può mettere a tacere una voce giusta. Continueremo a scrivere e a parlare fino a quando riusciremo a costruire un paese libero e una stampa libera”.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *