Il giornalista Rino Giacalone condannato per una diffamazione a pagare 25 mila euro all’ex sindaco di Trapani Fazio

giovedì, ottobre 10th, 2013

Il giornalista di Trapani Rino Giacalone condannato a 25 mila euro per una diffamazione. A querelarlo l’ex sindaco della città Girolamo Fazio.

Solidarietà a Giacalone.

Ecco la notizia riportata dal quotidiano online Tp24marsala@it del 10 ottobre:

10/10/2013 06:16:00

Condannato Rino Giacalone. Dovrà risarcire 25.000 euro a Mimmo Fazio

Il giornalista Rino Giacalone è stato condannato a pagare un risarcimento danni di 25 mila euro all’ex sindaco di Trapani, Girolamo Fazio. Il giudice Giovanni Campisi ha ritenuto diffamatori alcuni passaggi di un articolo di Giacalone pubblicato nel 2007 sul sito di «Articolo 21». Conteneva valutazioni critiche per una lettera di Fazio all’ex prefetto Fulvio Sodano, che imprenditori poi arrestati per mafia avevano affrontato per indurlo a rinunciare alle sue iniziative contro Cosa nostra. Un largo schieramento del consiglio comunale aveva proposto il conferimento a Sodano della cittadinanza onoraria. Ma qualche tempo dopo Fazio scrisse all’ex prefetto per spiegare, tra l’altro, che la cittadinanza non gli era stata conferita perchè il suo caso era diventato «oggetto di strumentalizzazione politica». L’ex sindaco aveva poi promosso una causa civile contro Giacalone lamentando che che nel suo articolo non aveva fornito un’informazione «completa e affidabile». Oltre alla condanna del giornalista a 25 mila euro, il giudice Campisi ha disposto la pubblicazione dell’estratto della sentenza per quattro volte su un quotidiano. GIACALONE. “E’ una sentenza che mi suscita amarezza. Esporre giornalisticamente il racconto dei fatti, riportare ciò che è stato scritto in una lettera, nel caso specifico quella con la quale nel 2007 l’allora sindaco Fazio motivò all’ex prefetto Sodano il perché della mancata attribuzione della cittadinanza onoraria di Trapani, può portare all’esito del quale oggi sono protagonista. Il giudice ha lamentato che nel pezzo in questione pubblicato sul sito di Articolo 21 manca la cronaca completa dei fatti e che si è travalicato il diritto di critica. L’articolo voleva mettere in evidenza il fatto che dalle parti di Trapani si parla spesso e male dell’antimafia, sociale e giudiziaria, e Fazio in quella lettera certamente stigmatizzava l’azione sociale antimafia. E’ vero non ho fatto la cronaca completa di quella lettera, avrei dovuto scrivere e aggiungere in quel pezzo che al sindaco Fazio non risultava che il prefetto Fulvio Sodano aveva mai svolto una azione a difesa dell’impresa confiscata alla mafia Calcestruzzi Ericina e però Fazio a Sodano voleva concedergli un encomio. Faccio ammenda non gli ho mai chiesto per cosa secondo lui Sodano meritava l’encomio. La difesa di Sodano di quell’impresa allora risultava attestata da inchieste, oggi da sentenze passate in giudicato. Prendo atto della sentenza e certamente presenterò appello. Non sta a me sancirlo, non posseggo titolarità, sommessamente dico che oggi perde ancora più valore l’articolo 21 della Costituzione. Infine mi corre l’obbligo di ringraziare la sezione di Trapani del sindacato dei giornalisti che si è costituita a mio fianco nel procedimento, venendo anch’essa chiamata a pagare le spese legali, l’associazione Libera che è stata al mio fianco e il mio difensore, l’avv. Giuseppe Gandolfo”.

Sulla vicenda è intervenuta l’associazione Trapani Cambia:

Rino Giacalone è una di quelle voci che ci piace leggere e ascoltare. Perché racconta una città difficile e lo fa con la leggerezza necessaria di chi conosce il peso di fatti e persone. E, poi, sì, siamo di parte perché è un socio di Trapani Cambia e, insieme, lavoriamo alla costruzione quotidiana di una memoria della città fatta di questioni da affrontare. Rino Giacalone è stato condannato a pagare un risarcimento danni di 25 mila euro all’ex sindaco di Trapani, Girolamo Fazio perché il giudice ha ritenuto diffamatori alcuni passaggi di un suo articolo. Siamo di parte, siamo dalla parte giusta e proprio per questo, senza voler entrare nel merito di una sentenza, riteniamo che questa nuova moda delle cause civili in cui una parte può richiede all’altra come risarcimento qualsiasi cifra ci sembra ingiusta ed esagerata, soprattutto quando la richiesta è fatta ai danni di chi non dispone delle stesse possibilità economiche. Onorevole Girolamo Fazio, la invitiamo a ritirare la richiesta economica di risarcimento perché in questo Paese, che guarda all’Europa dimenticando di copiarne le buone pratiche, nessuno avrebbe condannato lei al risarcimento se la sua fosse risultata una causa pretestuosa. Un passo indietro, per farne fare due in avanti alla uguaglianza.

Trapani Cambia

La redazione di www.marsala.it e di Rmc esprime la sua solidarietà e la vicinanza all’amico e collega Rino Giacalone, che è stato sempre esempio di comportamento corretto nell’informazione su gravi fatti di mafia che avvengono a Trapani e nel territorio. Le sentenze non si commentano, ma neanche si subiscono. E non ci va di stare in silenzio: quello che accade a Rino è un precedente che mina la libertà di stampa per tutti noi. Rino andrà avanti a testa alta, lo sappiamo. E noi siamo con lui.

La redazione

tagged under: ..

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *