Che cosa è stato l’apartheid

giovedì, dicembre 5th, 2013

Dall’immediato dopoguerra al 1993 il Sudafrica, ma anche la Namibia,m ha conosciuto l’apartheid, il termine che in lingua afrikans dei boeri significava “separazione”.

L’apartheid è stato come le leggi razziali sotto il fascismo. Separava una parte della popolazione, in questo caso i neri, nel caso italiano gli ebrei, dal resto della popolazione, i bianchi nell’Africa, i non ebrei in Italia.

L’apartheid prese definitivamente forma nel 1948. Le principali leggi che costituivano il sistema erano:

  • proibizione dei matrimoni interrazziali;
  • istoituizione del reato di  rapporti sessuali con una persona di razza diversa
  • imposizione ai cittadini di essere registrati in base alle loro caratteristiche razziali (Population Registration Act);
  • possibilità di bandire ogni opposizione che venisse etichettata dal governo come “comunista” (termine usato a per mettere fuorilegge nel 1960 L’Anc, African Nationsal Congress, l’organizzazione politica dei neri di orientamento socialista;
  • divieto a persone di diverse razze di entrare in alcune aree urbane;
  • divieto a persone di colore diverso di utilizzare le stesse strutture pubbliche (fontane, sale d’attesa, marciapiedi, ecc.);
  • istituzioni di limiti per ostacolare l’accesso dei neri all’istruzione;
  • legge che sanciva la discriminazione razziale in ambito lavorativo;
  • legge che istituiva i bantustan, ghetti per la popolazione nera, nominalmente indipendenti ma in realtà sottoposti al controllo del governo sudafricano;
  • legge che privava della cittadinanza sudafricana e dei diritti a essa connessi gli abitanti dei bantustan.
  • legge che costringeva la popolazione nera a poter frequentare i quartieri della gente “bianca” solo con degli speciali passaporti

Nel 1956 la politica di apartheid fu estesa a tutti i cittadini di colore, compresi gli asiatici. Negli anni ’60 3,5 milioni di neri, chiamati “bantu”, furono sfrattati con la forza dalle loro case e deportati nei bantustan.  I neri furono privati di ogni diritto politico e civile. Potevano frequentare solo l’istituzione di scuole agricole e commerciali speciali. I negozi dovevano servire tutti i clienti bianchi prima dei neri. Dovevano avere speciali passaporti interni per muoversi nelle zone bianche, pena l’arresto.

Questo è stato l’apartheid che Nelson Mandela unendo le forze dei neri è riuscito ad abbattere.

tagged under: .

About paolo brogi - View all posts by paolo brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Segui admin su:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>