Dieci bocche cucite a Ponte Galeria. Un deputato autorecluso a Lampedusa. E gli orribili Cie sono ancora lì

domenica, dicembre 22nd, 2013

Cronaca di un meccanismo impazzito, i Cie. Sono nati come Centri di Permanenza Temporanea. Poi hanno perso la “T” e di temporaneo non è rimasto nulla.

In Contrada Imbriacola a Lampedusa Khalid Chaouki che qui saluto come persona ammirevole ha deciso di chiudersi nel Cie finché i migranti non se ne saranno andati da lì.

Giusi gli porterà le arance. Come non farlo?

A Ponte Galeria dieci disgraziati sono con la bocca cucita, in nove in un punto solo (così possono fumare e bere) ma il decimo – l’imam autoproclamatosi tale – Mohamed Rmida non può perché il gesto è stato estremo: tre punti di cucitura, la bocca non si muove più.

Mrida è uscito il 7 dicembre dall’ultimo carcere (Vitedrbo) in cui ha scontato le sue pene (prima è stato a Velletri, Rebibbia e Civitavecchia) e subito lo hanno infilato nel Cie di Ponte Galeria in attesa di mandarlo chissà dove. Al Cie si è pure ricordato che 150 euro inviati dal carcere di Civitavecchia alla sua famiglia in Tunisia ma che non sono mai arrivati. E’ diventato anche questo un motivo della sua protesta.

Tra ieri sera ed oggi sono passati nell’ordine vari parlamentari da ringraziare, Serena Pellegrino (Pd) con Filberto Zaratti e Franco Bordo (Sel), poi Cuperlo (Pd), infine Luigi Manconi (Pd) accompagnato dal vicesindaco di Roma Luigi Nieri (Sel). Condanne unanimi del sistema. E poi?

Lunedì in teoria una delle dieci bocche cucite, quella del tunisino Mustaphà, dovrebbe andarsene in Tunisia. Espulsione.

Ma non potrà essere così, salvo vedere trasformato il Cie di Ponte Galeria in un orrore. Già stasera infatti, per timore di vedere svanire nel nulla la visibilità acquisita,  altri ospiti del Cie avrebbero voluto unirsi alla protesta. Per il momento hanno soprasseduto. Fino a quando?

E Chaouki che fine farà la sua protesta?

Forse, nonostante il Natale, bisognerebbe che la società civile si facesse sentire…

tagged under: .......

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *