In ricordo di Madiba. Quando disse: “Fate mangiare e vivere gli africani. Altrimenti vi raggiungeranno a nuoto…”

giovedì, dicembre 5th, 2013

In ricordo di Madiba. Tempo fa ho letto questa testimonianza del vecchio senatore Silvio Bertoldi. Riguardava Mandela, gli africani e noi. Eccola:

Lampedusa .

Sto rabbrividendo , ma io sono vecchio , vorrei andare sulla riva , ma sono stanco , sto vedendo orrori, ma vorrei gli occhi chiusi , mani alzate e grida al cielo , ma io non ci arriverò, ma io  ho chiuso con gli occhi gli  orecchi alle invocazioni di pace e di pane , ma non l’ho gridato anch’io , ma non speravo che mi sentissero , che mi vedessero, ma ero forse  su un’altra riva , ma è questa la riva del nostro lago Mediterraneo.

Ho conosciuto un grande fra gli uomini grandi . Nelson Mandela era appena uscito dai suoi 27 anni di carcere . Italiani che stavano bene e guadagnavano,  parlavano spaventati dal primo Presidente nero . Lui ci parlò franco, davanti ad una immensa carta dell’Africa . Noi siamo qui, mi disse segnando il lembo estremo e finalmente siamo liberi ,l’umanità ci ha raccolto nuovamente in seno . Ma voi non ci comprendete ancora,  noi abbiamo bisogno degli italiani che sono qui e abbiamo bisogno anche di voi che tornate in Italia. Guardateci , mi disse segnando la lunga costa verso  l’oceano indiano , qui vive un miliardo  di donne  e di uomini . Voi dovete farci sperare che riusciamo a far credere a questi uomini che  possiamo far  mangiar e vivere donne e uomini  . Se non sarà così,  vi raggiungeranno in Italia a nuoto. Io ricordo , è un uomo grande,  che vedeva lontano

Robben Island: la cella in cui Mandela è stato carcerato per 27 anni

tagged under: ..

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *