In Turchia legge per imbavagliare internet

giovedì, febbraio 6th, 2014

La Turchia imbavaglia internet. Come? Con una legge liberticida voluta dal governo Erdogan. La nuova legge prevede uno strapotere della autorità governativa per le telecomunicazioni (Tib) in grado di bloccare – anche senza un provvedimento della magistratura – siti web che diffondano contenuti ritenuti tali da violare «la vita privata» delle persone e informazioni giudicate «discriminatorie o calunniose». Come si capisce l’azione può essere molto ampia e discriminatoria.

Il Tib potrà inoltre richiedere ai gestori di fornire l’accesso a dati per risalire ai siti visitati da ciascun internauta. Dati che le autorità potranno poi tenere archiviati fino a due anni, anche in assenza di procedimenti giudiziarie. Mai visto finora nulla di simile.

Al momento non si registrano commenti occidentali.

tagged under: .....

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *