Compri un biglietto online da Trenitalia? Ora il sistema ti impone i treni più cari. Segnalazione al Garante

giovedì, ottobre 16th, 2014

Segnalazione per Direzione trasporti – tutela del consumatore presso Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Pratica commerciale scorretta nell’acquisto di biglietti online Trenitalia.

“Scrivo all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per segnalare le anomale procedure di Trenitalia per l’acquisto di biglietti.

Questa mattina mio figlio trentenne è entrato col suo account nel sito per acquistare un biglietto andata e ritorno Roma Firenze. Ha eseguito i vari step (stazione di partenza e di arrivo, giorno, orario) e ha ottenuto una griglia di treni con indicato relativo prezzo che nel caso era da 34,40 per alcune “frecce” e di  43 euro per altre “frecce”.

Ha poi selezionato una freccia a 33,40,  ma invano perché la scelta veniva annullata da un messaggio di errore in inglese con su scritto che la disponibilità di quel treno era per “over 60”.

Ne ha provate altre a 33,40, con lo stesso risultato, quuell’oscuro messaggio sugli “over 60”..

Chiamato allora il call center di Trenitalia ha avuto come risposta: lei deve selezionare solo treni a 43 euro.

Ribattendo che non erano comunque nell’orario voluto, anche se con uno scarto di poco tempo rispetto a quelli meno cari, la risposta è stata sempre la stessa.

Non solo: l’addetta era meravigliata che comparissero tariffe diverse da 43 euro anche per il treno inizialmente scelto che invece continuava a proporre 34,40.

E così alla fine mio figlio ha dovuto optare per un treno a 43 euro in un orario diverso da quello inizialmente cercato e peraltro esistente.

In conclusione, il sistema di acquisti Trenitalia risulta – salvo diversa interpretazione o involontari errori di procedura – davvero oscuro e a senso unico, peraltro privo di qualsiasi spiegazione idonea se non quel  messaggio di errore su ricordato.

Si segnala questa situazione al Garante per verificare la correttezza del sistema in uso presso Trenitalia in relazione all’acquisto di biglietti da parte dei viaggiatori perché vengano tutelati come consumatori.

Distinti saluti,

Paolo Brogi

Roma, 16 ottobre 2014

tagged under: ..

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *