Il governo Renzi forza alla Camera, mentre nell’aria si aggirano i fantasmi dell’insider trading sulle Banche Popolari

venerdì, febbraio 13th, 2015

Se la procura di Roma indaga per insider trading per la speculazione avvenuta sulle Banche Popolari il reato chi può riguardare?

Enciclopedia: “Con il termine inglese insider trading si intende la compravendita di titoli (valori mobiliari: azioniobbligazioniderivati) di una determinata società da parte di soggetti che, per la loro posizione all’interno della stessa o per la loro attività professionale, sono venuti in possesso di informazioni riservate non di pubblico dominio (indicate come “informazioni privilegiate”). Simili informazioni, per la loro natura, permettono ai soggetti che ne fanno utilizzo di posizionarsi su un piano privilegiato rispetto ad altri investitori del medesimomercato. In questo senso si parla anche di asimmetria informativa. L’insider trading in senso stretto è per questo considerato reato”.

Com’è noto è convocato il finanziere inglese David Serra. AQuello molto amico e consulente di Renzi, Dice di aver perso con le Popolari. Si vedrà.

Ma chi può aver passato informazioni?

Renzi ieri ha reagito con una frase straordinaria: “Il sistema delle banche è solido”. Ma di che parla?

Nelle stesse ore il governo alla Camera spinge sull’accelerarore assolutistico per quanto concerne le riforme istituzionali, senato ecc. Le opposizioni escono dall’zula. Il premier insiste.

C’è una brutta aria che alla spocchia fa seguire l’odore acre del sopruso.

Piuttosto che fare strappi istituzionali perché Renzi non ci rasserena su ciò che riguarda le Popolari, ma sì quelle dove ha cariche importanti il padre della Boschi, e ci parla dell’insider tr<ading? Solo per sapere cosa ne pensa.

tagged under: ...

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *