maggio 26th, 2013

Anna Khatun, 16 anni, una mano amputata. Era dentro il Rana Palace di Dacca, dove i morti sono finora 1.127

khatun-who-was-rescued-from-the-rubble-of-the-collapsed-rana-plaza-building-sits-on-a-bed-at-enam-me

Anna Khatun, 16 anni, uscita viva per miracolo dal  disastro del Rana Palace di Dacca, dove i morti sono saliti a 1.127, la più grande catastrofe operaia della storia. Anna ha avuto una mano amputata. Libération l’ha incontrata: ÉCONOMIE «Comme si j’étais toujours au Rana Plaza. Morte» 24 mai 2013 …

Posted in Mondo
By
Read More
maggio 16th, 2013

Politici, sindacalisti, giornalisti, sociologi italiani vergogna: nessuno sa che in Bangladesh, dove si lavora per l’industria italiana, è avvenuta la più grande strage operaia della storia (ultimo bilancio, 1.126 operai…)?

Dacca 1

Scrivete Dhaka Collapse oppure Dhaka Dead oppure Rana Palace Dhaka oppure combinate i termini a vostro piacimento per la più immane strage di operai mai avvenuta al mondo, il crollo del palazzo operaio il 24 aprile in piena Dacca con un bilancio definitivo che punta ormai a 1200 morti (quattro …

Posted in Mondo
By
Read More
maggio 15th, 2013

E Benetton promuove ora un protocollo sicurezza per le fabbriche tessili del Terzo Mondo da cui si approvvigiona. I morti a Dacca sono 1126

image

Alla fine saranno 1200 gli operai e le operaie morte nel disastro della fabbrica a nove piani del Rana Palace a Dacca, nel Bangladesh. Il Deccan Herald, riferendo l’agenzia cinese Xinhua, riportava tre giorni fa un bilancio di 1126 morti,m di cui 63 da identificare. Sono invece 2438 i salvati …

Posted in Mondo
By
Read More
maggio 10th, 2013

Dacca, altri 8 operai morti in un incendio. E intanto il bilancio del Rana Palace sale a 912 vittime!

image

Nuova tragedia del lavoro in Bangladesh: almeno otto persone sono morte in seguito a un incendio scoppiato a Dacca, in un palazzo di undici piani che ospitava una fabbrica di abbigliamento. Le fiamme sono divampate mercoledì sera, non molto tempo dopo che i trecento lavoratori dell’azienda Tung Hai Sweater Ltd. …

Posted in Mondo
By
Read More
maggio 7th, 2013

Avaaz: lanciata una campagna per far sottoscrivere a Benetton e alle altri grandi firme protocolli di sicurezza nelle fabbriche utilizzate nel Terzo Mondo

BANGLADESH-BUILDING-DISASTER-TEXTILE

Cari amici,  Abbiamo visto tutti le orribili immagini di centinaia di donne innocenti bruciate o seppellite sotto il crollo delle fabbriche mentre producevano i nostri vestiti. Nei prossimi giorni possiamo fare in modo che le aziende si impegnino perché fatti come questi non accadano più. Le grandi marche della moda appaltano …

Posted in Mondo
By
Read More
maggio 5th, 2013

Ultimo bilancio di Dacca, 622 morti. La più grande strage di operai mai avvenuta. Ancora silenzio su Benetton

Rana 2

Seicentoventidue i morti recuperati finora nel Rana Palace di Dacca, crollato il 17 aprile con oltre tremila operai all’interno nei nove piani di industrie tessili che lavoravano per parecchi marchi occidentali: su uno, quello di Benetton, abbiamo già scritto nei giorni scorsi e ancora una volta si segnala il silenzio …

Posted in Mondo
By
Read More
maggio 2nd, 2013

Continua la pagina nera del giornalismo italiano, col silenzio su Benetton e Dacca

daca

Ancora silenzio sugli affari dei Benetton a Dacca, Bangladesh, dove centinaia di donne continuano a chiedere notizie – foto alla mano – dei loro congiunti “scomparsi” nell’immane catastrofe di un palazzo “unsafe”, per usare il gergo benettoniano. Benetton produce le sue magliette anche in questo modo, ricorrendo a operai malpagati …

Posted in Mondo
By
Read More
aprile 30th, 2013

Cara Camusso, è il momento di parlare dei 400 morti di Dacca e di come operano i capitalisti alla Benetton…

Dacca 1

Cara Camusso, l’Italia celebra il I Maggio. Ruschia di farlo assolvendo di fatto Benetton, non parlando cioè dei suoi legami con la fabbrica tessile crollata a Dacca nel Bangladesh dove i fotografi delle agenzie internazionali hanno documentato la presenza  tra le macerie di camicie col celebre marchio verde della multinazionale …

Posted in Società
By
Read More
aprile 30th, 2013

Le tre versioni di Benetton sul disastro del Bangladesh: Quartz online le pubblica dicendo che ora c’è un nuovo comunicato sul proprio legame con la fabbrica crollata

bangladesh1

Quartz, online di nuova economia globale, dà conto questa sera di trre versioni date da Benetton. Prima, niente a che vedere con la fabbrica crollata a Dacca (Bangfladesh). Seconda: avuto un unico rapporto in passato. Terzo: avuti rapporti ma interrotti perché condizioni lavoro erano non sicure. Quartz dà conto stasera …

Posted in Mondo
By
Read More
aprile 30th, 2013

Kevin Frayer fotografo Ap scopre camicie Benetton tra le macerie di Dacca (382 morti nel crollo della fabbrica tessile). Inchiodato Benetton che aveva negato legami, oggi in parte ammessi. In Italia silenzio…

A shirt with a Benetton label found in the rubble of the collapsed building in Dhaka, Bangladesh.

Trecentottandue i morti della fabbrica tessile di Dacca, nel Bangladesh. E ora Benetton, dopo i primi dinieghi, ammette mezzi legami con la fabbrica. Lo rivela il Guardian (29.4.13), ma in Italia la notizia non è uscita. In Inghilterra Primark, altro fruitore, ha invece chiesto agli altri beneficiati di farsi carico …

Posted in Mondo
By
Read More