Il sindaco di Torino, Fassino: dedicare un luogo a Rostagno

sabato, marzo 31st, 2012

Dopo la bocciatura in Commissione Toponomastica del Comune di Torino della proposta di intitolare un nuovo ponte sulla Dora a Mauro Rostagno (con l’astensione del Pd) oggi interviene il sindaco di Torino  Piero Fassino che chiede di dedicare un luogo a Rostagno. Da Repubblica Torino  del 31.2.2012:

Il sindaco Fassino contro la commissione toponomastica
“Bisogna dedicare un luogo a Rostagno”

Qualche giorno fa era stata bocciata la proposta di intitolare al sociologo di origine torinese, ucciso dalla mafia, un ponte sulla Dora. Fassino: “La storia e la memoria del nostro vissuto sono un patrimonio da difendere

Dedicare un luogo di Torino a Mauro Rostagno, sociologo e giornalista torinese ucciso a 46 anni dalla mafia a Lenzi di Valderice, nel Trapanese, nel 1988. Lo propone e sollecita il sindaco Piero Fassino, dopo che la commissione toponomastica aveva bocciato l’idea di dedicargli un ponte sulla Dora: “La storia e la memoria del nostro vissuto sono un patrimonio da difendere – dice – Da sempre mi adopero perché nulla e nessuno venga dimenticato. E come sindaco di una città che ha segnato la storia nel Paese sento profondamente il dovere di onorare i tratti che hanno caratterizzato il sentire comune”.

In una nota inviata al presidente del consiglio comunale, Giovanni Maria Ferraris, il sindaco scrive: “Qualche giorno fa abbiamo insediato la Commissione Comunale Antimafia, sottolineando in questo modo la nostra collaborazione, la nostra volontà di trasparenza, l’impegno di Palazzo Civico a fianco di chi lotta ogni giorno per l’affermazione della legalità. Mi auguro quindi – conclude – che la Commissione Consiliare per la Toponomastica voglia accogliere le buone ragioni di quanti pensano che sia giusto lavorare per una società capace di offrire verità e giustizia”.

tagged under: .

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *