Moebius

sabato, marzo 10th, 2012

Produceva le sue tavole fiabesche in un casolare fattoria ai piedi dei Pirenei. Disegnava e fumava erba. Questo si diceva del grande Moebius a Parigi, tra i disegnatori che gli erano amici e che avevano collaborato alla sua creatura, il periodico “Metal Hurlant”.

Jean Giraud, così era all’anagrafe Moebius, è morto all’età di 73 anni dopo una lunga malattia. Era nato a Nogent sur Marne, alle porte di Parigi, nel 1938. Studente dell’Ecole des Art appliquées, a soli 18 anni aveva iniziato a disegnare la sua prima striscia a fumetti, “Frank e Jeremie”, per il magazine Far West. Da quella costola lì era nato poi il sergente Blueberry. Il nom de plume, anzi di matita, Moebius era nato nel 1963, quando Giraud iniziò a disegnare per il magazine satirico Hara-Kiri. Dopo un decennio di silenzio, nel 1975, era riemerso con i suoi straordinari lavori su Metal Hurlant, che lui stesso aveva creato.

I suoi compagni di avventura erano all’epoca Philippe Druillet, Jean-Pierre Dionnet e Bernard Farkas. Con loroi aveva fondato il gruppo Les Humanoïdes Associés che produceva la rivista. Sulle pagine di Metal Hurlant Moebius pubblicò Il garage ermetico di Jerry Cornelius, in cui arrivò ad abolire la tradizionale sceneggiatura. E ppoi lo ieratico e visionario Arzach, John Difool e, nel 1981, l’Incal su testi di Alejandro Jodorowsky. Nel 1996 ha scritto i testi per il manga di Jiro Taniguchi Ikaru, poi pubblicato in Europa nel 2000. La sua mano era finita anche nell’elaborazione di alcun i film di fantascienza come Tron, Alien, Il quinto elemento. Ha tra l’altro disegnato costumi e scenografie per una produzione cinematografica tratta dal romanzo Dune di Frank Herbert, mai realizzata, che avrebbe dovuto essere diretta da Jodorowsky, idee confluite poi nell’ Incal. Ha collaborato con il regista René Laloux per creare il film animato Les Maîtres du temps tratto da un romanzo di Stefan Wul.

Che dire di lui? Un genio. Non l’ho mai incontrato, ma ho parlato a lungo di lui con Bilal, nel corso di un’intervista a Parigi. Bilal, che veniva dalla Serbia, anche lui doveva molto a Moebius…E lo ammetteva. Un altro grande della matita e dell’areografo.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *