Vendola alla cena sociale di Sel: non c’è Europa senza Grecia

sabato, maggio 26th, 2012

Vendola sabato sera 27 maggio a Roma, alla cena sociale di Sel. Alta affluenza, presenti i due coordinatori romani (Torricelli e Cervellini) nella foto centrale.

Non si può fare l’Europa lasciando fuori la Grecia dove è nata la democrazia.

Non si può fare l’Europa con i tedeschi che attaccano i francesi e viceversa. Se siamo europei tutta l’Europa dovrebbe pagare il debito greco.

Sarkozy il peggiore presidente della storia francese, meno male che ora c’è Hollande.

Non c’è futuro senza i giovani, una generazione intera non può restare senza lavoro.

Non importa se Sel prende dal 6 al 10% ma bisogna ricostruire la sinistra europea.

A cena pasta e fagioli, salsicce e fagioli. Vino rosso. 15 euro per gli studenti, 25 per il resto

(foto di Andrea Brogi)

tagged under: .

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

One Response to Vendola alla cena sociale di Sel: non c’è Europa senza Grecia

  1. Lillo V. says:

    Prima bisogna ricostruire la sinistra in Italia. Poi in Europa con una proposta politca omogenea che veda al primo posto l’Europa dei popoli e non l’Europa delle banche. La BCE deve essere al servizio delle persone fisiche e giuridiche e deve avere una utomia dagli stati. Inoltre dobbiamo essere per gli eurobond, in modo che l’Europa compri il debito dei vari stati. In fin dei conti già la BCE l’ha fatto comprendo titoli di stato italiani. Per Sel vanno bene le cene socilai come forma di autofinanziamento, cosa che a Catania abbiamo fatto più volte, però a mio avviso non è secondario il 6 o il 10%. La sinistra ha una grossa potenzialità solo se mostra di avere anche capacità di governo, proposte semolici su tutti gli aspetti della vita del paese e capacità umane da potere mettere a disposizione del paese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *