Varietà. Gli euro di Sallusti. La faccia di Berlusconi. L’ “appartamento” di La Russa nel Pdl. E quello vero pagato metà da Grilli ai Parioli. Infine il ritorno di Bernstein-Woodward

sabato, dicembre 22nd, 2012

15.532 euro al posto dei 14 mesi di carcere. Cioè 1109 euro al mese. Si vede che c’è la crisi, non è neanche lo stipendio di un portiere d’immobile. Ma come è stata calcolata questa cifra per Sallusti? E soprattutto: Renato Farina a questo punto cosa fa, contribuisce, non contribuisce, fa il pesce in barile? E la Santanché, che l’altro giorno se la prendeva con Ilona Staller “rea” di un vitalizio come ex parlamentare di tremila euro lordi, cos’ ha precisato Cucciolina difendendosi dall’ira della Santanché, chiederà un fido all’amico Briatore? E e e e e …

Libero, quel simpatico house organ del berlusconismo più sfrenato, annuncia che il console fascio-rock Vattanni – così scrive Libero – molla CasaPound e corre per Storace al Senato.

La faccia di Berlusconi. Ma che gli hanno fatto? Altro che Jocker. Sembra piuttosto un misto di bonzo cinese e maschera di cera.

Ignazio La Russa definisce la sua nuova formazione un appartamento dentro il comune condominio del Pdl. Gli ultimi appartamento conosciuti erano quelli delle Olgettine. Pagati di tasca propria da Berlusconi. Vale anche per la casetta di La Russa- Meloni? Forse se lo meritano, erano tra i primi il 5 aprile 2011 a votare alla Camera quell’obbrobrio che definiva Ruby il 27 maggio del 2010 come una Mubarak per lo Stato italiano. Un affitto se lo meriterebbero anche loro.

Grilli infine ha pagato la sua bella casa ai Parioli la metà del prezzo di mercato., E in più ha avuto un mutuo dalla banca maggiore di quanto era il costo della casa (quello dichiarato). L’hanno scoperto i giornalisti di Bloomberg, come Vernon Silver (lo conosco, è bravo) e Lorenzo Totaro. Ma che bello! Si difende il signor Grilli dicendo: non è il momento giusto di parlarne, ho una causa di divorzio in corso…Perbacco, non se ne deve parlare. Ma come con tutti quegli inviti a chiacchierare in tv – da Ballarò quante volte? – e ora non se ne può parlare. Curioso, no?

Onore infine al duo Bernstein-Woodward, sono tornati. Sessantottenni tosti. Attaccano il “loro” Washington Post che ha censurato le scoperte di Woodward e cioè che Murdoch voleva portare Petraeus alla Casa Bianca. Da dove attacca Bernstein? Dalle colonne dell’inglese Guardian, certamente uno dei migliori giornali del mondo (in questo momento). Vergogna Washington Post, ha paura di Murdoch…

tagged under: ...........

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *