Per i due marò la fantastica Procura militare ipotizza il reato di “dispersione di materiale militare”…

mercoledì, marzo 20th, 2013

Il gergo giuridico della Procura militare che indaga sui due marò è francamente incredibile. Mentre alla Procura della repubblica il fascicolo che concerne i due marò ipotizza il reato di omicidio sentite un po’ cosa ipotizza la Procura militare?

Il fuciliere Salvatore Girone è stato interrogato dalla procura militare di Roma e risulta indagato assieme a Massimiliano Latorre per i reati di “violata consegna aggravata” e “dispersione di oggetti di armamento militare” in relazione ai fatti che nel febbraio del 2012 portarono alla morte di due pescatori indiani al largo delle coste del Kerala. Latorre e Girone erano imbarcati in servizio anti-pirateria a bordo della petroliera “Enrica Leixe”.

Violata consegna significa che hanno sparato quando non dovevano. Ma ancor più incredibile è la seconda ipotesi di reato: dispersione di oggetti di armamento militare. Cioè i proiettili sparati.

Ai giudici militari interessa dunque la dispersione di proiettili appartenenti alla Marina e allo Stato. Non chi sia stato colpito dai “materiali militari”.

Francamente la semantica dell’eufemismo ha raggiunto vertici ineguagliabili.

Speriamo che passino presto la mano ai magistrati civili (nell’immagine un manifesto per la campagna nazionalista a favore dei due marò).

tagged under: .

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *