La Val di Susa, i No Tav, i cazzotti, le donne, la paura (e perfino il Pci)

giovedì, novembre 21st, 2013

Nell’assalto piuttosto delirante che i No Tav hanno fatto alla sezione del Pd in via dei Giubbonari si sono coraggiosamente distinte alcune “signore”, così le definisce Repubblica.it, che hanno cercato di difendere le insegne della sezione compresa una falce e martello residuale da altri tempi. E che hanno peraltro pure tentato di dialogare (invano) con i giovani assaltanti.

A queste coraggiose donne c’è solo da esprimere solidarietà.

Nella sezione erano in sei, con la segretaria, che leggo è magra come un fuscello. Ferito un iscritto, Fabrizio, per un cazzotto a un occhio. Solidarietà anche a lui.

La Valdisusa non ha paura? Non so quanto c’entri la Val di Susa con tutto questo, spero poco o nulla. Altrimenti bisogna rivedere pure lo slogan…

P.S.: una scritta infine resuscita il Pci. “Pci basta, No Tav”. Troppo facile pensare a dei montanari scesi a valle, anzi dalla valle. Anche i vecchi montanari sanno che il Pci non c’è più da un po’ di anni, ventidue, dal 1991 appunto. Chi siete andare a menare? Lo sapete almeno questo?

tagged under: ..

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *