Nelson e Stephen. Ricordiamoci stasera anche di Steve Biko

venerdì, dicembre 6th, 2013

Steve Biko. Come dimnenticare Stephen Biko, morto a 31 anni colpito a morte durante un interrogatorio in prigione. Come dimenticare Biko stasera che è morto Nelson Mandela?

Biko va ricordato con Nelson Mandela. E’ lui l’attivista nero antiapartheid ad essere stato ucciso nelle carceri sudafricane nel 1977.

Il 18 agosto 1977 Biko fu arrestato presso un posto di blocco dalla polizia sudafricana. Durante la prigionia nel carcere di Port Elizabeth subì una grave lesione al cranio, presumibilmente colpito con una spranga, e il 12 settembre 1977 morì durante il trasferimento verso un’altra prigione. Le fonti ufficiali della polizia sostennero che il decesso era da attribuirsi a un prolungato sciopero della fame.

Dopo anni dalla sua morte i due poliziotti che lo avevano ucciso furono arrestati e mandati in carcere con la detenzione a vita.

La sua storia è stata cantata da Peter Gabriel, il pezzo fu proibito in Sud Africa, poi la ripresero i Simple Minds, poi a Biko hanno dedicato una canzone quelli della Banda Bassotti.

Ecco che cosa diceva la canzone di Peter Gabriel:

“Biko”
September ’77
Port Elizabeth weather fine
It was business as usual
In police room 619
Oh Biko, Biko, because Biko
Oh Biko, Biko, because Biko
Yihla Moja, Yihla Moja
-The man is dead

When I try to sleep at night
I can only dream in red
The outside world is black and white
With only one colour dead
Oh Biko, Biko, because Biko
Oh Biko, Biko, because Biko
Yihla Moja, Yihla Moja
-The man is dead

You can blow out a candle
But you can’t blow out a fire
Once the flames begin to catch
The wind will blow it higher
Oh Biko, Biko, because Biko
Yihla Moja, Yihla Moja
-The man is dead

And the eyes of the world are
watching now
watching now

Settembre ‘77
Port Elizabeth, condizioni metereologiche buone
Era il solito lavoro
Nella stanza della polizia 619
Oh Biko, Biko, perché Biko
Oh Biko, Biko, perché Biko
Yihla Moja, Yihla Moja

L’uomo è morto.

Quando cerco di dormire, la notte
Riesco a sognare solo in rosso
Il mondo fuori è bianco e nero
E solo uno di questi due colori è morto
Oh Biko, Biko, perché Biko
Oh Biko, Biko, perché Biko
Yihla Moja, Yihla Moja
L’uomo è morto.
Potete spegnere una candela
Ma non potete spegnere un fuoco
Una volta che le fiamme cominceranno ad attecchire
Il vento le soffierà più in alto.
Oh Biko, Biko, perché Biko
Yihla Moja, Yihla Moja
L’uomo è morto.
E gli occhi del mondo,
Ora, lo stanno guardando
Ora, lo stanno guardando

tagged under: ....

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *