gennaio 23rd, 2017

La strage impunita di Treuenbrietzen, le Fosse Ardeatine tedesche in cui sono stati trucidati 127 soldati italiani

Treuenbrietzen

Se ne torna a parlare martedì 24 gennaio alla Casa della Storia e della Memoria a Roma alle 17 per iniziativa dell’Anei, l’associazione dei soldati deportati in Germania. Viene proiettato di nuovo “Nella sabbia del Brandeburgo”, un film sulla strage realizzato da Out of focus filmproduktion di Berlino, registi Katalin Ambrus, …

Posted in Mondo
By
Read More
gennaio 22nd, 2017

Theresa Shook, la nonna di Maui che ha lanciato l’idea di Women March

Theresa Shoook 2

Si chiama Theresa Shook, è una giovane nonna di Maui nelle Hawaii, è lei che in novembre ha lanciato su Fb l’idea di manifestare il 21 gennaio a Washington per far rispettare i diritti delle donne. Il giorno dopo aveva già 100 mila condivisioni. A Washington ha parlato alle manifestanti …

Posted in Mondo
By
Read More
gennaio 18th, 2017

La sentenza sul Piano Condor, lacrime e riconoscimenti. A sera tutti insieme a cantare “Todo cambia”

11_09_1973 santiango de chile. el presidente electo salvador allende rodeado por miembros de su custodia intentan defender la casa de la moneda durante el golpe militar de 1973. foto archivo clarin

Una sentenza sui “desaparecidos”. Una  sentenza con luci e ombre, però importante. La prima che dice che il Piano Condor è esistito e ha permesso atrocità nei paesi dell’America Latina. Condannati due militari cileni per gli omicidi dei cileni Juan Montiglio e  Omar Venturelli. Condannati altri cinque militari, tre peruviani …

Posted in Mondo
By
Read More
gennaio 3rd, 2017

Ad Istanbul colpito il Reina, il proprietario è un curdo. Una nuova luce sulla strage

studenti-per-mustafa-jalal-kememburgar-univ

L’obiettivo dell’Isis è stato il Reina, il suo proprietario è un curdo. Sei i curdi uccisi al Reina. Una nuova luce sulla strage di Istanbul   E’ kurdistan24.net a aprire un n uovo squarcio di verità sulla strage di Istanbul. Il Reina ha preso il nome della figlia più piccola …

Posted in Mondo
By
Read More
dicembre 23rd, 2016

Telegram, il What’s up russo usato dall’Isis

This image made from video released by Amaq News Agency of the Islamic State group on Friday, Dec. 23, 2016 shows Anis Amri, a Tunisian suspect in the Berlin truck attack pledging allegiance to its leader Abu Bakr al-Baghdadi and vowing to fight against what he calls "the Crusader pigs." The video, which appeared to have been taken by Anis Amri himself, shows him standing on a footbridge in the north of Berlin, not far from where he allegedly hijacked the truck used in the attack that killed 12 people and injured dozens more at a Christmas market on Monday. (Militant video via AP)

Anis Amri ha affidato un video-testamento all’app di messaggistica Telegram.   http://www.corriere.it/video-articoli/2016/12/23/videotestamento-amri-la-fuga-vi-macelleremo-crociati/c9627092-c91a-11e6-bac6-8c33946b31a6.shtml   Da tempo Telegram, una sorta di What’s Up, è indicato come il canale privilegiato da Daetsch per comunicare in Europa, tramite chat e messaggi diretti. Nato per iniziativa dei fratelli russi Durov, gli stessi che hanno promosso …

Posted in Mondo
By
Read More
dicembre 14th, 2016

Roberto Kozak, lo Schindler dell’America Latina. Il Guardian: l’eroe dimenticato che salvò molte vite sfidando Pinochet

kozak-3

Roberto Kozak, lo Schindler dell’America Latina. Un eroe dimenticato del 20° secolo. Lungo reportage del Guardian su questa storia cilena…   Latin America’s Schindler: a forgotten hero of the 20th century Under General Pinochet’s rule of terror in Chile, one man saved thousands of people from the dictator’s brutal secret …

Posted in Mondo
By
Read More
dicembre 11th, 2016

Il padre di Zhang Yao: l’ho trovata all’obitorio con gli occhi ancora aperti, ho dovuto chiuderglieli io…

zh

Ci restano di Zhang Yao le impronte digitali. E se il suo piccolo cadavere l’altro giorno era ancora con gli occhi aperti, sul tavolaccio dell’obitorio, è perché nessuno glieli aveva chiusi. Ha dovuto provvedere suo padre al momento del riconoscimento… Gli occhi spalancati di Zhang Yao… Zhang era stata all’Ufficio …

Posted in Mondo
By
Read More
dicembre 5th, 2016

Calcio inglese nella bufera per la pedofilia, 55 club coinvolti, 350 vittime…

creve

Calcio e pedofilia: in Inghilterra 55 club coinvolti, 350 le vittime. L’articolo di Le Monde del 5.12.16 (e un ex calciatore del Chelsea dice di essere stato pagato con 50 mila sterline per stare zitto):   Ce que l’on sait de l’affaire de pédophilie dans le football anglais Après les …

Posted in Mondo
By
Read More
novembre 27th, 2016

Nel paese del sole e degli improvvisi nuvoloni neri che oscurano il cielo

4.1.1

Ero a Cuba e naturalmente nessun organo di stampa cubano scriveva che erano stati arrestati una ventina di dissidenti. Lo venni a sapere all’aeroporto di Fiumicino, al ritorno (vent’an ni fa), acquistando giornali italiani. Di che far andare di traverso un soggiorno turistico. Sulla spiaggia di Guardalavaca un muratore, figlio …

Posted in Mondo
By
Read More
novembre 21st, 2016

Washington, Sieg Heil in un ristorante della Little Italy. Nazisti dell’Npi, che ha appoggiato Trump

nazi

Ne dà notizia il Washington Post, una cena in un ristorante della Little Italy di Washington organizzata dal Npi e conclusa con saluti nazisti. Il ristorante Maggiano se ne scusa, fa sapere il giornale. L’Npi è un partito suprematista che ha appoggiato la campagna elettorale di Trump. Ecco dal WP …

Posted in Mondo
By
Read More