Informazioni che faticano a trovare spazio

Per Zeinab Jalalian e altre donne coraggiose

Che fine ha fatto la giovane donna curda Zeinab Jalalian condannata a morte alla fine di novembre in Iran? L’appello di Zeinab – nella foto più in basso – aveva fatto il giro del mondo. Ricordate? . Petizioni, appelli, poi il silenzio.
Intanto a Shirin Ebadi (penultima foto) hanno sequestrato il Nobel e poi arrestato la sorella, questo nel paese in cui è stata massacrata Neda Agha Soltan.
Nel vicino Afganistan continuano a lottare alla testa di altre donne le due coraggiose sorelle Saqeb (qui sotto) Sabrina (parlamentare, col velo) e Diana (regista) che si sono battute contro la legge promossa da Karzai per autorizzare lo stupro in quel paese. E c’è Malalai Joya, che ha osato denunciasre lo strapotere dei signorti della guerra e che da allora vive sotto scorta.
Un po’ oltre, superate le montagne, c’è Rabiya Kadeer (al centro)che dopo aver subito detenzione e repressione continua la sua lotta alla testa degli uiguri





Ultimi

Roberto Cicciomessere e quelle cartoline precetto bruciate…

Incontravo spesso per ragioni di vicinanza di casa Roberto...

Nella ricostruzione non fatevi gabbare…

Per favore, nella ricostruzione evitate quegli ingegneri che fanno...

Annunziata che lascia la Ra per il clima irrespirabilei. Per dove: le Europee?

Annunziata, fatto bene a lasciare, la ritroveremo presto candidato...