Via Tasso, dopo il nuovo insulto antisemita è polemica sulle telecamere

mercoledì, 27 Gennaio, 2010

Imbrattato con scritte antisemite il Museo di via Tasso. Il grave insulto scoperto nella notte, la Digos visionerà le immagini riprese dalle telecamere, ma è subito polemica: non finanziato il sistema di upgrading delle telecamere che dovrebbe consentire alle vicine postazioni dei carabinieri e della polizia di seguire in tempo reale i movimenti nei pressi del Museo. . La scritta è stata fatta accanto al numero 155, che era l’ingresso del comando tedesco, mentre il carcere aveva ingresso al numero 145. Anche questo elemento non viene considerato casuale. Ma intanto è polemica sui sistemi di controllo. Giuseppe Mogavero del Museo spiega che i tecnici del sistema Dap che ha in uso le telecamere hanno più volte richiesto l’aggiornamento del sistema che sarebbe in grado di trasmettere alle forze dell’ordine, in tempo reale, ciò che avviene nei pressi del Museo. .
Paolo Brogi

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: