Il quadro dell’inquinamento a Roma: 14 sforamenti a Cinecittà…

domenica, 28 Febbraio, 2010

Legambiente fa il punto sugli sforamenti delle cventraline per la rilevazione dell’inquinamento a Roma, un aquadro disastroso privo di contromisure dal Campidoglio.

Nella Capitale – rivela Lewgambiente Lazio -, la centralina di Cinecittà è arrivata a quota 14 sforamenti, è seguita da Corso Francia e Preneste con 13, Tiburtina con 12, Fermi con 11, Magna Grecia con 8, Arenula con 6, Cipro con 5, Villa Ada con 4 e Bufalotta con 2. Una situazione che determina un rischio per la salute umana, considerato che tutte le ricerche affermano ormai con chiarezza la relazione tra picchi di smog e incremento dei ricoveri e della mortalità, ultimi i recenti dati dello studio internazionale Epiair, che evidenziano una correlazione scientificamente dimostrata tra i picchi di smog ed il numero dei morti ed i ricoveri per malattie cardio-vascolari e respiratorie. Roma è compresa, tra l’altro, tra le 132 aree di dieci Paesi europei nei cui confronti è stato aperto un procedimento di infrazione dalla Commissione europea, proprio a causa del livello delle Pm10, che entro il 2011 esporrà il nostro Paese all’ennesima sanzione annunciata da parte dell’Unione europea.

“Crediamo che il Sindaco Alemanno abbia sbagliato a non aderire al blocco del traffico che hanno messo in atto altre centosessanta città italiane di ,tutti i colori politici. Un’azione del genere avrebbe avuto un alto valore sia concreto che simbolico –hanno dichiarato Lorenzo Parlati e Cristiana Avenali, presidente e direttrice di Legambiente Lazio-. Anche a Roma i livelli di smog sono allarmanti, non è giusto abituarci a considerarli inevitabili, e nell’attesa di provvedimenti strutturali a favore del trasporto pubblico e contro l’invasione delle auto private, intanto è importante rispondere alle emergenze per ridurre al minimo il rischio per la salute. Torniamo a chiedere di riprendere iniziative come le domeniche a piedi o le targhe alterne, che sono tra l’altro previste nel Piano di Risanamento della qualità dell’aria adottato qualche mese fa dalla Regione Lazio, ma sono appena state rilanciate anche nell’ambito del tavolo tra il neonato “Coordinamento permanente dei Comuni contro le polveri sottili” ed il Ministero dell’Ambiente.”

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: