Uccisa con un fendente alla carotide

venerdì, 5 Febbraio, 2010

Il decesso di Marcella Rizzello, la donna uccisa a Civita Castellana, è da attribuirsi a un taglio alla carotide. La vittima ha tentato di difendersi ed è stata colpita da numerosi fendenti inferti verosimilmente con un coltello, probabilmente da cucina. Sarà ora fondamentale, nell’ambito delle indagini, risalire all’ora esatta della morte, che dovrebbe essere avvenuta tra le 12 e le 13,30. La salma di Marcella Rizzello nel pomeriggio è stata quindi ricomposta in una camera ardente del cimitero viterbese, dove il fratello giunto da fuori ha potuto vederla. Oggi, in mattinata, è stata trasferita a Civita Castellana per le esequie, che si sono svolte alle 15.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: