Domenica per la riapertura dell’Ambra Jovinelli

giovedì, 4 Marzo, 2010
Da Letizia Cicconi, consigliere Pd del I Municipio, ricevo:
Il famoso teatro Ambra Jovinelli, tempio della comicità italiana, è chiuso ormai da mesi senza che nessuno sappia il vero perché.  Si parla di passaggi tra società immobiliari e di carenze gestionali. Allo stesso tempo è innegabile che il teatro avesse in questi anni ripreso smalto grazie ad una programmazione artistica di qualità; era divenuto uno dei simboli della rinascita di un quartiere difficile come l’Esquilino.
La chiusura e l’abbandono di un teatro così importante non si possono tollerare.  Siamo cittadini ed associazioni del territorio Esquilino e di tutta la città che si sono costituiti in un comitato per chiederne la riapertura, raccogliendo sostegno e solidarietà da tutto il paese. Pensiamo che la cultura sia un bene pubblico e che come tale vada fruito, specialmente nel paese che dovrebbe fare di essa la sua principale attività produttiva. In merito non vogliamo più subire manovre economiche e finanziarie private imposte dall’alto come il project financing che aveva riportato alla luce l’Ambra Jovinelli nel 2000.
Preso atto del fallimento del disegno privatistico sottostante al teatro, chiediamo quindi la riapertura del complesso Ambra Jovinelli restituito al suo ruolo di polo culturale a beneficio dei cittadini. Una struttura pubblica, gestita in maniera partecipata dagli utenti e dalla cittadinanza, interamente adibita a finalità socio-culturali, in cui si integrino diverse attività e funzioni la cui carenza si riscontra nell’ area Esquilino: teatro, biblioteca, aree lettura, sale concerti, sale prove e simili.
DOMENICA 7 MARZO ORE 10.30 PRESSO LARGO GUGLIELMO PEPE CONCENTRAZIONE E MANIFESTAZIONE ARTISTICA PER LA RIAPERTURA DELL’AMBRA JOVINELLI

·       PER la riapertura del teatro nel più breve tempo possiblie;
·       PER un Ambra Jovinelli che sia un centro culturale al servizio dei cittadini;
·       CONTRO la gestione affaristica della produzione culturale;
·       PER una cultura libera, pubblica e partecipata.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: