I falsi di Libero: a Philip Roth ha fatto dire che era deluso da Obama

domenica, 28 Marzo, 2010

 

Philip Roth sconfessa “Libero”

Philip Roth
Philip Roth davanti alla sua casa nel Connecticut
foto Sara Krulwich/The New York Times

Dall’intervista di Paola Zanuttini a Philip Roth, il più grande scrittore americano, sul numero de Il Venerdì uscito a fine febbraio è venuta a galla l’incredibile  “malefatta” di Libero, un  giornale che evidentemente non è nuovo alle spericolatezze più estreme e che ha visto ora piombare suil capo del direttore Feltri una sospensione di sei mesi. Non bastava Boffo, ecco cosa hanno cercato di far dire allo scrittore Philip Roth. A scoprirlo, casualmente, lè stata un mese fa la giornalista della Repubblica quando consultando i suoi ritagli ha citato una recente “intervisra” dello scrittore a Libero. Ed ecco la rivelazione:

“Per caso, è insoddisfatto anche da Barack Obama? – chiede Paola Zanuttini – Da un’intervista a un quotidiano italiano, Libero, risulta che lo trova persino antipatico, oltre che inconcludente e assopito nei meccanismi del potere.
Ma io non ho mai detto una cosa del genere. E’ grottesco. Scandaloso. E’ tutto il contrario di quello che penso. Considero Obama fantastico. E trovo che l’attacco che gli stanno sferrando i repubblicani è molto simile a quello subito da Roosevelt al suo primo mandato. E’ la destra più stupida mobilitata da Sarah Palin. Agitano la bufala dell’atto di nascita che dimostrerebbe che è nato in Kenya. E trovano ascolto. Sotto c’è il problema della razza, della pelle. Sono molto seccato per queste dichiarazioni che mi vengono attribuite: non ho mai parlato con questo Libero. Smentisca tutto. Ora chiamo il mio agente.

Chiama il suo agente, che gli filtra tutti i contatti: nell’agenda delle interviste passate e future non risulta nè Libero né il nome dell’intervistatore.

Roth attacca e poi chiede cosa vuol dire Libero in inglese. Traduco.

“Vuol dire che questi sono liberi di fare tutto quelli che gli pare?”

L’intervista di Libero? Eccola  QUI.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: