Pamela Villoresi, secondo capitolo

giovedì, 4 Marzo, 2010

Pamela Villoresi, candidata per Polverini, forse ignora che la Binetti (a destra) non è più nel Pd e che dal 14 febbraio 2010 ha aderito all’Udc. Altrimenti come spiegare l’affermazione, nell’intervista pubblicata ieri dal  “Corriere della Sera, in cui l’attrice spiega il suo allontanamento dalla sinistra così: “Se essere di sinistra vuole dire la Binetti, mi ci riconosco poco”. Ma come? La Binetti è dell’Udc. Ormai da 17 giorni. E allora? Allora forse Villoresi ha sbagliato nome, si è confusa, intendeva magari la Minetti (sotto a sinistra), chissà…Già, la Minetti, pettoruta ortodontista del Premier e ex showgirl infilata da Berlusconi nella lista di Milano. Sarà lei la vera causa dell’allontamento della Villoresi dalla sinistra? Ma la Minetti non è di sinistra. Tanto è vero che oltre a rifare il sorriso dentario del Premier ora corre verso un seggio Pdl nel parlamentino lombardo, fortemente voluta dal paziente riconoscente. Quindi non funziona neanche la frase nonsense “se essere di sinistra vuole dire la Minetti, allora mi ci riconosco poco”. E allora? Ci troviamo in un ginepraio irrisolvibile, che ha contribuito a spingere comunque la Villoresi a  destra. Diciamo così: Villoresi non voleva la Binetti-Minetti a sinistra, allora è andata lei a destra. Peccato però che nessuno l’abbia avvertita che l’ortodontista Minetti è candidata Pdl e che la Binetti, con l’Udc, appoggia ora la Polverini. Dunque poteva fare a meno di impegnarsi in questa virata da sinistra a destra. Non ce n’era motivo. E forse potrebbe fare ancora in tempo a ritirarsi. Però certo tutto quello sfoggio di sorrisi con la Polverini (a lato) l’ha ormai un po’ sbilanciata. Si è fatta perfino una mail: p.villoresi@polverinipresidente.it. Sbilanciata un po’ troppo.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: