Ponte Palatino, De Luca inaugura il monumento al degrado

martedì, 23 Marzo, 2010

Questa mattina alle ore 12.00 a Ponte Palatino, angolo Lungotevere dei Pierleoni, il Vicepresidente della Commissione Ambiente Athos De Luca, con rappresentanti del PD, ha inaugurato un monumento al degrado di Roma. Il Lungotevere è stato ribattezzato, con una targa, Via del Decoro Perduto. E’ stata inoltre scoperta una targa al monumento al degrado sulla spalletta del Tevere abbattuta e deposta una corona di alloro in memoria del decoro perduto.  
“Il luogo prescelto – dichiara De Luca – è un esempio emblematico dell’abbandono e della inefficienza del Comune rispetto al degrado; infatti si tratta di quella parte della spalletta del Ponte Palatino, nel cuore del centro storico tra l’isola Tiberina e il Tempio di Vesta, abbattuta a seguito di un incidente stradale, risalente a circa due anni fa che, malgrado numerose richieste di interventi e proteste non è stata ancora riparata! L’iniziativa fa parte della campagna del PD del Comune di Roma a tutela del decoro e della sicurezza della città.”.
Il Consigliere denuncia, a due anni dall’insediamento della nuova giunta comunale, il crescente degrado nella città di Roma, che riguarda la sicurezza dei cittadini, il decoro e l’immagine della capitale del Paese. Nel prossimo bilancio il PD avanzerà una proposta finanziaria e organizzativa per fare del decoro e della manutenzione un punto qualificante dell’azione amministrativa del Comune di Roma.
“Buche nelle strade – prosegue il PD – città sporca, abbandono di rifiuti e discariche abusive, assenza di manutenzione, cartelloni pubblicitari abusivi, insegne commerciali abusive, transenne permanenti per lavori di manutenzione non eseguiti, mercatini di pancottiglia ovunque anche in piazze e ville storiche, taglio di alberature in assenza di nuove piantumazioni, affissione selvaggia di manifesti, sosta indiscriminata di pullman e bus-open al centro storico, tavolino selvaggio, maxi teloni sui monumenti della città, degrado dei mezzi pubblici, queste e altre ancora sono fonte di degrado della città. E’ stato smantellato il nucleo di vigili urbani per il decoro e non si riesce mai a capire chi e con quali risorse si intende tutelare la città.”.
Il PD del Comune di Roma propone:
– trasferimento di adeguate risorse umane e finanziarie ai Municipi per il decoro urbano;
– Costituzione di nuclei di vigili urbani per il decoro in tutti i Municipi;
– appalti specifici per il pronto intervento per le piccole manutenzioni in tutta la città;
– nuovi regolamenti per i pullman turistici e i bus-open;
– nuove regole per mercati, mercatini e ambulantato, per tutelare ambiente e beni storici e architettonici;
– nuove regole per le pubbliche affissioni e impianti pubblicitari;
– rimozione dei ceppi degli alberi tagliati e messa a dimora di nuovi alberi;
– apposita segnaletica fissa per delimitare l’occupazione di suolo pubblico per i tavolini;
– riqualificazione e manutenzione dei mezzi pubblici;
– incentivare in ogni modo con gli strumenti a disposizione dell’amministrazione il rispetto di tutti i regolamenti riguardanti il decoro urbano.
– studiare incentivi premiali per cittadini e operatori che si distinguono nel decoro della città.
tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: