Regione Lazio ricorre alla Consulta. La giunta riunita d’urgenza alle 19 ha varato il ricorso in mezz’ora

domenica, 7 Marzo, 2010

LA REGIONE LAZIO RICORRE ALLA CONSULTA – La giunta regionale del Lazio riunita al completo in seduta straordinaria ha approvato all’unanimità una delibera che dispone il ricorso alla Corte Costituzionale contro il decreto legge salvaliste. Il ricorso è stato preoarato dall’avvocatura della fregione, a presentarlo è stato il vicepfresidente Esterino Montino, in pochi minuti è stato approvato da tutti gli assessori presenti che per l’occasione avevano rinunciato anche agli appuntamenti elettorali nel Lazio. Luigi Nieri, assessore al bilancio: “Dovevo andare a Fondi, ma era più importante decidere subito questa risposta”. Filiberto Zaratti, assessore al’ambiente, ha lasciato in tutta fretta un convegno alla libreria Rinascita per unirsi alla giunta, che ha deciso in mezz’ora l’importante passo. Dice: “Non so se altre regioni ora faranno lo stesso, bisognava dare subito un forte segnale, l’abbiamo fatto tutti d’accordo. Non c’è dubbio che questo decreto è anticostituzionale”.
Finalmente dunque il Pd ha deciso di dare fuoco alle micce. Ieri per tutta la gioirnata infatti i radicali hanno fatto circolare ipotesi estreme. A questo punto il Pd che inizialmente non voleva aprire un fronte troppo acuto di critiche verso Napolitano ha dovuto optare per una decisione chiara e promuovere l’unica iniziativa possibile istituzionale contro il decreto di Berlusconi, un ricorso alla Consulta. Da qui il via libera a Montino, che ha subito trovato un coro di consensi tra gli assessori riuniti d’urgenza.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: