Regali elettorali ai tassisti: la protesta del consigliere Athos De Luca (Pd)

martedì, 6 Aprile, 2010

ECO-INCENTIVI “SEGRETI” SOLO AI TASSISTI. DE LUCA PD: REGALO ELETTORALE.
Il 25 marzo prima delle elezioni si è svolta, al parcheggio del Gianicolo, una riunione del Sindaco e della candidata Polverini con i tassisti romani senza darne notizia alla stampa. In molti, come il Consigliere Athos De Luca membro della Commissione Mobilità, si sono chiesti il motivo di questa “adunata carbonara”, ma oggi siamo in grado di rispondere con le prove. In data 24 marzo la Giunta  approva con la delibera n. 85 una modifica della vecchia delibera per gli eco-incentivi alle auto inquinanti che, guarda caso revoca l’erogazione di un milione di euro ai semplici cittadini in possesso di auto inquinanti ed un milione agli agenti e rappresentanti di commercio, per assegnarli ai tassisti che aumentano i loro incentivi a 2 milioni 995 mila euro. Era questo il regalo elettorale ai tassisti di Alemanno e della Polverini da tenere nascosto alla stampa e all’opinione pubblica, perché alla vigilia delle elezioni, avrebbe potuto suscitare polemiche se non altro tra i possessori di auto inquinanti esclusi da qualsiasi incentivo. Perché il Sindaco così generoso nei comunicati alla stampa non ha mai dato notizia di questi importanti incentivi? Ultima “perla” di questa delibera elettorale – conclude De Luca – è lo stanziamento, sempre ai tassisti, di 500 mila euro per quanti acquistano una nuova auto accessibile ai disabili, ma con una clausola, che qualora non vi fossero richieste, le risorse saranno destinate all’acquisto di auto taxi standart. Forse se si voleva raggiungere questo importante obiettivo sociale sarebbe stato opportuno, come si fa in questi casi, finalizzare in modo esclusivo ai taxi per portatori di handicap queste risorse. Ma per il Sindaco di Roma tutto quello che riguarda i tassisti è speciale, anche l’inquinamento dei taxi è speciale, ma il pensionato che possiede una vecchia carretta inquinante non avrà neppure una lira di incentivi. La vecchia delibera prevedeva una equa ripartizione degli incentivi a tutti i cittadini, ma come si sa, con Alemanno, i tassisti sono più cittadini degli altri.

3483328312
tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: