Suicida Bruno Fortunato, l’agente che fu ferito nel conflitto a fuoco con i Br Galesi e Lioce

sabato, 10 Aprile, 2010

TERRORISMO:BR;SUICIDA AGENTE FERITO IN SPARATORIA SU TRENO
IN CONFLITTO A FUOCO MORIRONO COLLEGA E BR PETRI.CATTURATA LIOCE
(ANSA) – ROMA, 10 APR – Si e’ suicidato a Nettuno, sul
litorale romano, Bruno Fortunato, 62 anni, poliziotto della
Polfer in pensione, che resto’ ferito il 2 marzo 2003 nella
sparatoria sul treno Roma-Arezzo, nella quale morirono il
sovrintendente di polizia Emanuele Petri, il brigatista Mario
Galesi e fu catturata Nadia Desdemona Lioce. Fortunato si e’
ucciso sparandosi con la sua pistola di ordinanza.(ANSA).

ST
10-APR-10
TERRORISMO: SUICIDA AGENTE FERITO IN SPARATORIA CON BR GALESI =
(AGI) – Roma, 10 apr. – Si e’ tolto la vita sparandosi un colpo
di pistola alla testa l’agente della Polfer Bruno Fortunato
che il 2 marzo 2003 rimase ferito nella sparatoria sul treno
Roma-Arezzo, nel corso della quale rimasero uccisi il suo
collega Emanuele Petri, sovrintendente della polizia e il
brigatista rosso Mario Galesi, mentre venne arrestata la
terrorista Nadia Desdemona Lioce. Fortunato, oggi in pensione,
si e’ suicidato a Nettuno. (AGI)
red
101326 APR 10

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: