Per la Moratti clandestino uguale delinquente. Prima lo dice alla Cattolica. Poi intervistata nega di averlo detto. Però le immagini di Sky confermano il contrario

lunedì, 10 Maggio, 2010

Letizia Moratti, i clandestini che non hanno un lavoro delinquono
Rainews24, 10-05-2010

“I clandestini che non hanno un lavoro regolare, normalmente delinquono”. Ad affermarlo e’ il sindaco di Milano, Letizia Moratti, durante un convegno all’Universita’ Cattolica di Milano dedicato all’immigrazione.

L’affermazione pronunciata dal sindaco nell’Aula Magna dell’ateneo alla presenza del ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ha suscitato diversi brusii di disapprovazione da parte del pubblico in platea.

Lasciando l’Universita’, il sindaco Moratti ha rinnovato il
suo appello al Viminale a modificare il reato di clandestinita’ per rendere possibili espulsioni rapide nel caso lo straniero irregolare sia in attesa di un processo per altri reati.

Intervistata da Sky Tv la Moratti ha affermato di non aver mai detto clandestino uguale delinquente. La giornalista ha lasciato correre. Però le immagini video che avevano preceduto l’intervista riferivano invece proprio quello. La Moratti, come Berlusconi, evidentemente pensa che dire di non aver detto basta e avanza. E’ un giochino che in questa era di media fortunatamente presenti spesso non funziona più.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: