Brescia, immigrati sulla gru. Resistono in 5 dopo 24 ore

sabato, 30 Ottobre, 2010

Sono saliti in otto su una gru. 24 ore dopo so no rimasti in cinque, gtre sno scesi perché stravano male.

All’inizio erano otto immigrati del folto gruppo che da giorni è in lotta a Brescia per i permessi di soggiorno. Prima di salire sulla gru un corteo di immigrati e aderenti dei centri sociali bresciani è stato bloccato sabato pomeriggio in piazza della Loggia dalla polizia. Fermato un manifestante, poi nella serata rilasciato. Tra le frasi sfottò pronunciate dagli immigrati: «Berlusconi aiutaci, abbiamo bisogno del tuo buon cuore». Alle 2,20 della notte i vigili del fuoco sono saaliti sulla gru e ha nno portato generi di soccorso. Gli immigrati li hanno vivamente ringraziati. I vigili del fuoco confermano la loro buona tempra. Sulla gru, a 25 metri d’altezza, hanno protestato due egiziani, due pachistani, due senegalesi,  un indiano e un marocchino. Ora, un giorno dopo, due senegalesi hanno dato forfai. Ma la lotta preosegue.

Sabato dunque scontri tra forze dell’ordine e manifestanti la protesta non autorizzata di un gruppo di immigrati, sostenuti dai centri sociali, scesi in piazza per chiedere la regolarizzazione degli immigrati che hanno presentato richiesta di sanatoria nel 2009. All’ultimo momento è stato autorizzato un piccolo corteo di circa 300 metri, ma i manifestanti hanno cercato di forzare il cordone di sicurezza ed hanno ingaggiato uno scontro con carabinieri e polizia. Un uomo è stato arrestato con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, più tardi è stato rilasciato.

Sabato una parte del corteo è defluita per le vie laterali ed è poi confluita in Piazzale Cesare Battisti dove alcuni immigrati sono penetrati nel cantiere della metropolitana e si sono arrampicati in cima ad una gru, a circa 25 metri d’altezza, da cui hanno srotolato lo striscione «sanatoria».

A Brescia la protesta va avanti da quindici giorni, con un presidio permanente che il vicesindaco leghista ha più volte minacciato di scioglimento. Oggi questa manifestazione, la protesta continuerà nei prossimi giorni. Un grande fermento attraversa la classe operaia del bresciano, in cui sono presenti migliaia di immigrati, e che si è già manifestato con forza il 1 marzo con un corteo in piazza di diecimila immigrati.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: