WikiLeaks: falsa ricostruzione sui 4 civili ammazzati a Nassiriya nel 2004, il soldato Marracino ucciso dagli americani durante un’esercitazione

lunedì, 25 Ottobre, 2010

Sui nostri ragazzi all’estero, seconda puntata. In Iraq qualcuno ha mentito e pesantemente. Lo rivela WikiLeaks. Le bugie sono dunque arrivate in Parlamento e ora qualcuno dovrebbe risponderne. Due i fatti irakeni in cui sono coinvolti militari italiani e su cui ora WikiLeaks con le rivelazioni dei files segreti getta una nuova luce.

Nel primo caso il 5 agosto del 2004 i militari italiani hanno ucciso a Nassiriya quattro civili tra cui una donna incinta. La spiegazione, falsa secondo i documenti rivelati ora, era stata a suo tempo che i “lagunari” avevano risposato al fuoco proveniente da un’ambulanza. Il fatto non è vero, dice Wikileaks. Restano i quattro morti irakeni.

Poi c’è la morte di un  nostro soldato, passata comne un incidente autoprocurato. In realtà il soldato, Salvatore Marracino, è stato ammazzato durante un’esrercitazione del 15 marzo0 2005 da fuoco amico americano, spiega la rivelazione di Wikileaks.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: