La Lega contro gli immigrati di Brescia: Non scendono, tagliate i viveri!

mercoledì, 3 Novembre, 2010

Continua la lotta degli immigrati bresciani, sotto la gru di via San Faustino occupata da un gruppo di migranti. La Lega però minaccia tuoni e fulmini. Ecco il resoconto della situazione fatto dall’Agi oggi 3.11.2010.

Immigrati su gru: Lega, “Non scendono? Tagliate i viveri”

(AGI) – Brescia, 3 nov. – Cruda presa di posizione della Lega Nord di Brescia, che ha preso la parola in merito all’occupazione da sabato della gru del cantiere del metro in via San Faustino in città da parte di sei immigrati che protestano contro quella che definiscono “la sanatoria truffa del 2009”, che non ha permesso loro di regolarizzarsi. “Quello che sta accadendo è inaccettabile, vergognoso e offensivo nei confronti della città'”, hanno fatto sapere con una nota congiunta il vicesindaco di Brescia Fabio Rolfi, il segretario cittadino matteo Rinaldi e il capogruppo in consiglio comunale Nicola Gallizioli, “Oggi purtroppo raccogliamo i frutti delle dissennate politiche buoniste e permissiviste di Paolo Corsini (Ds, ndr), unico sindaco d’Italia che di fronte a una piazza invasa da pakistani clandestini, è volato a Roma per chiedere in regalo permessi di soggiorno, facendo diventare Brescia il ventre molle dell’immigrazione in Italia. Oggi questo non deve assolutamente ripetersi e bene fa l’Amministrazione comunale a mantenere questa posizione di fermezza. Non possiamo accettare che un gruppuscolo di clandestini insulti i passanti, i commercianti e i residenti, impedendo inoltre che dei lavoratori possano svolgere la propria mansione nel cantiere del metrobus. Tali soggetti, evidentemente malconsigliati dai loro agitatori, hanno perfino rifiutato una saggia proposta avanzata da Comune e Diocesi (che avevano offerto un presidio di due settimane in un’area da individuare di pertinenza della Diocesi e un tavolo a tema, ndr) mostrando ancora una volta prepotenza e arroganza. Non possiamo piu’ tollerare questi atteggiamenti da parte di ospiti che come tali dovrebbero comportarsi. Vogliono stare sulla gru ? Ci restino senza acqua e cibo però”. E concludono: “La Lega esprime solidarietà nei confronti dei lavoratori che a causa di questa situazione sono rimasti a casa, e nei confronti di residenti e commercianti di via S. Faustino. Annunciamo che e’ pronta la mobilitazione di piazza: siamo disposti a portare nelle vie del centro storico bresciani onesti, immigrati regolari e tutti coloro che non intendono farsi prendere in giro da quattro prepotenti che pensano di essere i padroni della citta’. L’accoglienza non puo’ e non deve assolutamente essere disgiunta della legalità'”. (AGI) Cli/Mi/Ral

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: