L’altra gru immigrati di cui nessuno parla. A Milano. Un appello dell’Anpi

lunedì, 15 Novembre, 2010

C’è un’altra torre occupata da immigrati in lotta per la sanatoria. E’ la ex Carlo Erba di Milano. Una delegazione dell’Anpi riferisce della sua visita e dei bisogni riscontrati. Ecco il comunicato:

“Una delegazione dell’A.N.P.I delle sezioni di Bovisio Masciago, Carate Brianza e Monza ha partecipato all’assemblea promossa dal Comitato migranti che sostiene i lavoratori immigrati arrampicati sulla Torre  della ex Carlo Erba di Milano.

Siamo stati accolti benissimo (“meno male! Era ora! Siamo molto contenti che l’A.N.P.I. si sia fatta viva!” Ha dichiarato Jorge, incaricato di raccogliere le adesioni e tenere i contatti con le associazioni). I vari referenti del comitato ci hanno voluto informare sul fatto che la loro fermissima intenzione è quella di proseguire la lotta fino all’ottenimento dei permessi di soggiorno. Lotta che hanno voluto ribadire più e più volte, sarà sempre e soltanto pacifica e non violenta. Aldilà di quello che è successo veramente a Brescia, anche se un po’ diverso da quello che hanno raccontato tv e giornali.

Ma veniamo all’appello: oltre ad un intervento sulle istituzioni che rafforzi i rapporti già in atto (l’incontro di oggi in prefettura non ha sortito effetti), che possono e devono fare per es. i nostri dirigenti regionali e/o nazionali, c’è bisogno di aiuto concreto per sostenere la sopravvivenza del presidio.

In ordine di importanza ci hanno chiesto:

1) teloni impermeabili ed indumenti impermeabili sia per il riparo dei lavoratori sulla torre, sia per i loro compagni giù sotto i tendoni. Ormai le coperture di questi giorni non reggono più.

1b) polistirolo per impedire infiltrazioni d’acqua nei tendoni

2) coperte di lana, calzemaglia e tutto ciò che ripara dal freddo.

3) generi alimentari.

L’ULTIMA RICHIESTA, IMPORTANTE AL PARI  DELLE ALTRE, E’ L’INDIVIDUAZIONE DI GRUPPI DI ARTISTI, MUSICISTI, ATTORI, ANIMATORI, ECC. CHE DIA LA DISPONIBILITA’ AD ESIBIRSI GRATUITAMENTE NELL’AREA DEI GAZEBO E TENDONI.

E’ triste dirlo, ma la sera, se non ci sono “eventi”, i manifestanti restano praticamente da soli e questo non li aiuta ne politicamente, ne moralmente.

Auspichiamo che l’Anpi di Milano e della Lombardia esprima solidarietà ai migranti e si faccia promotore delle necessarie iniziative anche in sede istituzionale. Auspichiamo altresì che si rinsaldi la lotta al razzismo che trova momenti molto concreti soprattutto in queste occasioni, sostenendo le lotte degli immigrati, con gli immigrati. Unendoci a loro sia come antifascisti, sia come lavoratori italiani”.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: