Tutte le bombe nucleari della Nato in Italia e Turchia?

giovedì, 18 Novembre, 2010

I capi di stato della NATO s’incontreranno in Portogallo questo fine settimana, 19 e 20,  per discutere la filosofia futura dell’alleanza. Soprattutto per prendere atto che una parte dell’Europa, guidata dalla Germania, vuole togliere di mezzo le testate nucleari. A chiederlo è com’è noto il ministro tedesco Westervelle che vuole con ciò dare un buon esempio per il disarmo generale. Cominciamo dall’Europa, insomma. Ed ecco, a quanto ci risulta, che scatta in seno all’alleanza l’idea di un piano segreto: raggruppare tutte le bombe nucleari americane presenti in Europa in Italia e in Turchia.

Germania e Belgio hanno chiesto lo smantellamento delle loro basi nucleari? Il segretario della NATO Rasmussen e altre voci influenti vogliono invece mantenere l’arsenale europeo a tutti i costi, e il governo Berlusconi La Russa sembra disponibile a trasformare l’Italia in un enorme magazzino nucleare per la NATO. E’ così? Se ne parla alla Feira Internacional de Lisboa, Avenida do Atlantico 1990, Lisbona. A rappresentarci un governo con le valigie in mano.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: