Carmelo, arrivato anche un mezzo italiano. Il vento alimenta l’incendio sviluppatosi giovedì

sabato, 4 Dicembre, 2010

Ultime notizie sull’incendio del Monte Carmelo ad Haifa: il fuoco viene contrastato, tra i più colpiti quattro agglomerati intorno ad Haifa e cioè Har Shokef, Nir Etzion, Carmel Hai-Bar Nature Riserve ed Isfiya, ma nella notte quando gli aerei di soccorso non possono operare il vento forte sta facendo avanzare di nuovo le fiamme.

Agli aerei inviati da tutto il mondo – due i grandi superjet Iliushin e 707 inviati da Russia e Usa – si è aggiunto finalmente dopo 72 ore anche un aereo italiano. L’incendio è iniziato giovedì, il bilancio provvisorio è di 41 morti e 17 mila sfollati.

Due  fratelli drusi di Isfiya arrestati, per incuria avrebbero causato l’inizio dell’incendio.

Al Qaeda ha lanciato una rivendicazione lodando tra l’altro anche il contributo del forte vento (islamico), la cosa non è stata presa sul serio da nessuno.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: